Nella notte uova contro l’oratorio A Stezzano il curato chiude i battenti

Nella notte uova contro l’oratorio
A Stezzano il curato chiude i battenti

Nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre ignoti hanno pensato bene di lanciare uova contro la facciata dell’oratorio di Stezzano. E il viceparroco e direttore dell’oratorio, per contestare il gesto, ha deciso per un provvedimento disciplinare.

Una nottata all’insegna degli atti vandalici a Stezzano e la decisione del curato del paese dell’hinterland di chiudere l’oratorio dopo che, nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre, è stato imbrattato con le uova. Un gesto da condannare nella notte di Halloween e che sta facendo parlare i residenti.

«Si comunica che, come provvedimento disciplinare di fronte a gesti di vandalismo e maleducazione avvenuti durante questa serata, l’oratorio resta chiuso martedì 1 e mercoledì 2 novembre. La chiusura potrebbe protrarsi anche nei giorni successivi» si legge su Facebook dell’Oratorio Sacro Cuore di Stezzano, con il direttore dell’oratorio don Andrea Pressiani amareggiato. Un cartello sul cancello dell’oratorio riporta la medesima dichiarazione.

Si segnala dagli abitanti di Stezzano il lancio di uova anche in altre zone del paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA