Famiglia parte per le vacanze in Liguria, la casa a Bergamo viene occupata

La disavventura. Un marocchino si è intrufolato in via Goethe, vivendo nell’appartamento e portando via dei beni. I proprietari: «Noi sotto choc».

Famiglia parte per le vacanze in Liguria, la casa a Bergamo viene occupata
Una delle camere dell’abitazione messa a soqquadro dal malvivente

Ha approfittato dell’assenza dei proprietari di casa per introdursi nel loro appartamento, consumare quel che c’era in dispensa, guardare la tv, scaricare film e dormire su un materasso sistemato a terra in soggiorno, vicino a un ventilatore. Quando lunedì, intorno alle 18, un’amica della coppia che vive in quella casa - un’abitazione al piano rialzato in via Goethe - si è presentata per dare da mangiare alla gatta, si è trovata di fronte uno sconosciuto. Per poco non è svenuta: ha chiamato la polizia e il proprietario di casa, mentre l’intruso si è allontanato. L’incubo per Giuseppe – il nome è di fantasia – e per la sua famiglia è iniziato con quella telefonata. «Ero in spiaggia in Liguria – racconta –, in un quarto d’ora sono partito e al mio arrivo c’era ancora la Scientifica in casa mia che faceva i rilievi». Con l’appartamento ridotto a un immondezzaio, Giuseppe ha passato la notte dai genitori, lasciando una luce accesa. «Quando la mattina dopo sono tornato – dice – ho visto da fuori che era accesa un’altra luce». Sull’uscio di casa Giuseppe ha incrociato il ladro, lo ha fotografato, si sono presi a male parole e l’uomo è scappato di nuovo. «La polizia è tornata dopo un’ora e vedendo la foto, gli agenti lo hanno riconosciuto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA