I bambini e le allergie, la diagnosi è difficile

Salute Pediatria I sintomi iniziali possono sembrare quelli di una semplice influenza o di un banale raffreddore.

I bambini e le allergie, la diagnosi è difficile

Con la primavera tornano le allergie, ma come riconoscerle nei bambini? La bella stagione, soprattutto per un bambino, è sinonimo di giornate trascorse all’aperto. Purtroppo, però, circa il 25% dei bambini in Italia soffre di allergie. Colpa dei pollini, che in primavera cominciano ad affollare l’aria, e che nei soggetti predisposti possono provocare sintomi fastidiosi come congiuntivite, rinite, starnuti a salve. Delle allergie e di come difendersi, abbiamo parlato con il dottor Mario Rubino e con la dott.ssa Stefania Longo, pediatri della Pediatria dell’Ospedale Bolognini di Seriate, diretta dal dott. Cesare Ghitti, e responsabili dell’ambulatorio di Allergologia pediatrica (accessibile con prenotazione al Cup con ricetta medica del proprio medico curante e si occupa di allergia ambientali, allergie alimentari, dermatite atopica e asma nei soggetti 0-18 anni, con esecuzione di prick test, esami ematici specifici, spirometrie basali e dopo attività fisica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA