Il Covid-19 e la gravidanza Tutto quello che c’è da sapere

Il Covid-19 e la gravidanza
Tutto quello che c’è da sapere

Il Covid-19 e il pericolo di esserne colpiti devono essere valutati con molta attenzione durante la gravidanza. Lo spiega la dott.ssa Clara Gargasole, specialista in Ginecologia e Ostetricia, che collabora nella sede di Seriate di «Politerapica».

L’infezione da coronavirus 2019 (Covid-19) si è diffusa globalmente, assumendo i caratteri di una grave pandemia. Oltre che un’emergenza sanitaria, l’infezione risulta particolarmente rischiosa per la popolazione più vulnerabile, tra cui dobbiamo obbligatoriamente includere la donna gravida.

Già in condizioni fisiologiche, infatti, in gravidanza la donna è più suscettibile alle infezioni respiratorie e a quadri di polmoniti virali che rappresentano la terza causa indiretta di morte nel periodo della gestazione. Questa maggiore predisposizione è legata ai cambiamenti funzionali che la gravidanza comporta, tra cui un incrementato consumo di ossigeno, l’elevazione del diaframma, l’edema della mucosa del tratto respiratorio che predispone a una maggiore intolleranza alla carenza di ossigeno, lo switch dei linfociti T helper1/2 che protegge il feto ma rende più vulnerabile le madri alle infezioni da patogeni intracellulari come i virus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA