Manenti, la Procura francese contro il no all’estradizione: ricorso in Cassazione

Il caso La Corte d’appello aveva rigettato la richiesta dell’Italia per dieci ex terroristi rossi. Il procuratore di Bergamo Chiappani: soddisfatti.

Manenti, la Procura francese contro il no all’estradizione: ricorso in Cassazione
L’udienza alla Chambre de l’Instruction della Corte d’appello

Parte il ricorso in Cassazione della Procura francese contro il rifiuto dell’estradizione in Italia dei 10 ex terroristi rossi - tra cui il bergamasco Narciso Manenti - pronunciato la settimana scorsa dalla Chambre de l’Instruction di Parigi. È un ricorso di cui non si conosce il contenuto e che sarà presentato in modo riservato entro un mese dalla Procura stessa. Si apre dunque una nuova partita per gli ex terroristi, stavolta con un inedito conflitto fra la Procura francese e la giustizia, rappresentata dalla Chambre de l’Instruction della Corte d’appello, competente per le richieste di estradizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA