Sabato 17 Luglio 2010

Domenica sfida con i naecc
Nuova tappa a Paratico

Entra nel vivo la gara dei naecc del Lago d'Iseo. Domenica 18 luglio a Paratico, sulle acque del lungolago, va in scena una nuova prova del campionato. La partenza è fissata intorno alle ore 17. La gara vale come recupero della prova del 20 giugno annullata per cattivo tempo.

In sfida ci sono 36 equipaggi per un totale di 72 vogatori in rappresentanza dei paesi del Sebino: Tavernola in giallo, Paratico in bianco, Predore in blu e Clusane e Iseo in rosso. Come di prassi tre le gare in programma: quella degli avanotti, i vogatori più giovani, quella delle marzaiole e quella dei veterani.

In premio ci sono tre trofei: L'ambito «Naet d'or», la «Bandiera del lago» e «il Remo d'oro». Al momento l'ultima classifica, definita nella gara di Sarnico domenica 11 luglio, vede in testa: nella classe «Veterani» Fabio Rinaldi e Nicola Foresti del naet «Tavernola» nella categoria «Marziole» Raffaele Barbieri e Matteo Calefato del naet «Clusanina»; e per il gruppo «Avanotti» Roberto Archetti e Andrea Bargagli del naet «Paratico».

Il campionato 2010 è organizzato da «Gruppo Vogatori amici del Naét di Tavernola», «Gente del lago Amici del Naét di Predore», «Comune di Paratico», «G.S. Clusanina» e «Giovani vogatori clusenesi», new entry di questa edizione, una realtà nata proprio quest'anno a Clusane e comprende sei gare.

Gli equipaggi si confronteranno divisi in due batterie: il «gruppo A» con i naecc più forti e il «gruppo B» con quelli meno favoriti. In ogni gara il primo qualificato nel gruppo B salirà nella compagine A e l'ultimo della classe A retrocederà nel gruppo B. Forte di una tradizione radicatissima nel territorio le regate dei naecc sono uno degli eventi più attesi e seguiti sul lago d'Iseo.

I naecc sono condotti da due rematori che vogano in piedi, in modo simile ai gondolieri ma con la particolarità di estrarre il remo dall'acqua durante l'avanzamento per garantire maggior velocità.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata