Sabato 05 Maggio 2012

Mobili delle Ande
esposti ad Almè

Da sabato 5 a domenica 27 maggio, presso la chiesa di San Giovanni Battista di Almé, l'Associazione Don Bosco 3a e gli Amici dell'Operazione Mato Grosso presentano «Mobili delle Ande», mostra di arredo e complementi di arredo andini. Orari di apertura: giovedì/venerdì 18,30-21, sabato 9,30-12,30 e 15-21. Domenica e festivi 9,30-12,30 e 15-19. Entrata libera Per informazioni: www.donbosco3a.it

Considerando gli scopi benefici dell'iniziativa, e la qualità dei mobili esposti (tutti intagliati interamente a mano), la mostra è da considerarsi un evento di richiamo per tutta la Lombardia. I ragazzi che frequentano la scuola, sulle Ande peruviane, sono scelti tra i più poveri. Durante i 5 anni di scuola ricevono vitto ed alloggio, istruzione e formazione professionale, imparando il lavoro di falegnameria ed intaglio.

I ragazzi sono considerati come figli, e vengono educati a mantenere l'amore per la loro terra, le tradizioni e la fede semplice che è la radice del loro vivere. Questo per evitare che scendano nelle grandi città peruviane con il miraggio di un lavoro dove invece, nella maggior parte dei casi, si troverebbero a vivere in condizioni disperate.

Una volta usciti dai «Talleres», entrano a fare parte dell'Associazione «Artesanos Don Bosco», una grande famiglia che permette loro di lavorare sulla Sierra, realizzando mobili, oggetti di arredamento, opere di arte sacra e sculture in legno e in marmo.

L'Operazione Mato Grosso è un movimento che da più di 40 anni sostiene, attraverso il lavoro volontario di 2.000 giovani in tutta Italia, un centinaio di missioni negli stati di Perù, Ecuador, Bolivia e Brasile. In queste missioni, si assiste la gente più povera partendo dalle esigenze primarie (realizzazione di case ed impianti di acqua potabile nelle comunità ancora sprovviste), passando per l'istruzione (scuole professionali, prevalentemente di falegnameria e di ricamo) fino a regalare l'opportunità di un lavoro sicuro a molte famiglie povere (cooperative che realizzano i mobili e le opere d'arte presenti alla mostra di Almé).

Nella provincia di Bergamo, sono una decina i gruppi di volontari che, attraverso varie iniziative, raccolgono fondi da destinare alle missioni dell'Operazione Mato Grosso. Per la realizzazione dei vari progetti in missione, prima ancora dell'impegno dei volontari italiani, è fondamentale l'apporto della gente; per questo chiunque voglia aiutare, anche solo con una piccola offerta, i poveri dell'America Latina, è invitato a visitare la mostra di Almé.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata