Si fa trekking
... con l'asino

In Val Gandino è in programma domenica 27 maggio il «Trekking con l'asino», organizzato da Mountain Walking in collaborazione con Atab, l'associazione per la tutela dell'asino della Bergamasca.

Si fa trekking ... con l'asino

Negli ultimi mesi sono state lanciate le guide per percorrere i monti della Val Gandino a piedi e in bicicletta, ma potrebbe essere necessario un aggiornamento… a quattro zampe. È in programma domenica 27 maggio il «Trekking con l'asino», organizzato da Mountain Walking in collaborazione con Atab, l'associazione per la tutela dell'asino della Bergamasca.

«Viaggiare con un asino ci riporta indietro nel tempo – spiega Sergio Pezzoli, accompagnatore professionale che vive a Cazzano S.Andrea - ricordandoci un passato dov'era necessario avere orecchie lunghe per trasportare legna, viveri o carbone. Un asino ci insegna la pazienza, perché il tempo non è frenetico: con calma e saggezza si può arrivare ovunque».

Il gruppo Mountain Walking nasce dall'idea di quattro giovani amici di fare della passione per la montagna una professione. Luca Ferrari di Como, Luca Colzani di Mariano Comense, Ivan Peri di Livigno e Sergio Pezzoli di Cazzano hanno tutti ottenuto il diploma di Accompagnatore di mezza montagna, con relativa iscrizione nell'albo professionale. «Il nostro scopo – spiegano - è far conoscere la montagna nel suo insieme, attraverso la ricerca di ambienti e aspetti naturali capaci di risvegliare l'istinto dell'uomo ormai assopito dallo stile di vita moderno. Questo senza dimenticare la scoperta e la valorizzazione di culture montane e tradizioni locali. È un modo di essere, di “camminare con la montagna in montagna”, una sorta di terapia che va al di là di aspetti strettamente fisici».

Quella del 27 maggio in Val Gandino è una gita fuori porta adatta a tutti, per riscoprire i ritmi dell'andar per monti di una volta e gustare appieno il contesto territoriale. «C'è un aspetto educativo anche per i ragazzi – continua Pezzoli – visto che devono condurre gli asini in cambio del fatto che essi provvedono al trasporto degli zaini». Il ritrovo di questo originale trekking è per domenica alle 8.30 al parcheggio di via Viani a Leffe, nella zona del cimitero. Gli escursionisti raggiungeranno in auto la località Monticelli e da qui la Malga Lunga (in territorio di Sovere) dopo circa un ora e trenta di cammino. Il rientro è previsto lungo la strada sterrata che porta sulla panoramica Cima Sparavera in modo da compiere un piccolo anello per un'altra ora e mezza di cammino.

Il costo massimo (varia a seconda del numero di partecipanti, minimo otto persone) è di 25 euro a persona, ma i ragazzi sino a 15 anni sono gratis se accompagnati da un adulto. Iscrizioni entro le 12 di venerdì 25 maggio sul sito www.mountainwalking.it oppure al numero 328.7335873.

© RIPRODUZIONE RISERVATA