Sabato 16 Giugno 2012

Casnigo ricorda
Fausto Radici

Un mezzo espressivo ricco di suggestioni, espresse a più voci. Continuano a Casnigo gli appuntamenti della terza edizione della Biennale di fotografia, promossa dal Photoclub Sömeanza: domenica 17 giugno (ore 20.45 al Teatro Fratellanza) viene ricordato Fausto Radici, nel decennale della morte.

«La sua grande passione per l'arte contemporanea – spiega Erasmo Perani coordinatore dell'evento - lo ha portato a collezionare numerose opere d'avanguardia, a realizzare egli stesso eventi all'interno degli spazi industriali del Gruppo e ad immaginare, insieme all'amico Tullio Leggeri, l'apertura di uno spazio dedicato all'arte e alla promozione delle avanguardie nel territorio di Bergamo». Una commistione fra arte e industria ben espressa a Casnigo nella sacrestia della ex chiesa di Santo Spirito, attraverso le foto di Viriglio Fidanza e un video di Mariella Bettineschi. In questi giorni e sino al 24 giugno, Casnigo è letteralmente invasa da foto e fotografi, arrivati da ogni parte d'Italia.

Sotto il titolo «Tracce, con il passare del tempo» sono state allestite una quindicina di mostre collettive e personali, collocate nei luoghi più caratteristici del centro storico di Casnigo: dal vecchio mulino al municipio, dalla casa della maestra «Lisì» al Teatro Fratellanza, alla Sacrestia della parrocchiale al Santuario della SS. Trinità.

Nella ex Chiesa di Santo Spirito è allestita una mostra collettiva di 21 artisti: «È una ricerca comune - spiega Perani - dai differenti percorsi stilistici: i segni del tempo in tutte le sue rappresentazioni, per offrire visioni del mondo». Numerosi anche gli workshops e gli incontri con gli artisti, fra i quali vanno ricordati Carlo Bistolfi, Eddy Cattaneo e Niccolò Maria Zanzi. Nel cortile della chiesa del Suffragio sono esposte antiche foto di Casnigo.
Sul sito www.someanza.org tutti i dettagli.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata