Mercoledì 20 Agosto 2008

Torneo di scacchi sotto la Presolana

Gli scacchi terranno banco questo fine settimana sotto la Presolana. Il 28° Festival scacchistico internazionale della Conca della Presolana si apre il 21 agosto con la simultanea inaugurale al centro sportivo comunale di Castione.

Sono sei i tornei in programma. Occhi puntati soprattutto sul «Magistrale», riservato ai giocatori più forti, ma non sono privi di interesse l’A (con i migliori giocatori a livello nazionale), il B (seconde e terze categorie nazionali) e il Promozione (per gli esordienti). Dopo un anno di «trasferta» a Fiuggi, tornano ai piedi della Presolana anche il Campionato femminile assoluto e il Campionato italiano maschile «Under 20».

Le sfide avranno anche un particolare sapore olimpico. La vincitrice del tricolore femminile, infatti, conquisterà il diritto di partecipare alle Olimpiadi degli scacchi 2008, in programma a Dresda (Germania) a novembre. Ma al festival saranno protagonisti anche diversi giocatori già selezionati per far parte della rappresentativa italiana impegnata nei «Giochi della mente» che si disputeranno a Pechino in ottobre.

L’impronta dei cinque cerchi dà già un’idea della caratura del torneo. «Dal punto di vista tecnico questa edizione è superiore al festival dello scorso anno, che già avevamo definito il più competitivo di sempre», afferma Gian Pietro Pagnoncelli, patron del festival e presidente della Federazione scacchistica italiana. In effetti, basta dare un’occhiata all’elenco dei Grandi maestri (il massimo riconoscimento internazionale per gli scacchisti) presenti per rendersene conto. Saranno 14. Tra loro il campione in carica, il russo Vladimir Burmakin. E poi il numero uno del tabellone, Sergei Tiviakov, russo naturalizzato olandese. Non mancherà nemmeno Vladimir Epishin, anche lui russo, cinque volte vincitore alla Conca della Presolana. E ancora l’italiano Michele Godena, il croato Miso Cebalo, gli ungheresi Gyula Sax e Csaba Horvath, l’ecuadoregno Carlos Matamoros, il bulgaro Ljuben Spassov. Bisogna poi aggiungere il messicano Leon Hoyos, che per diventare Grande maestro attende solo la ratifica della Federazione internazionale.

E in attesa che i grandi campioni comincino a incrociare i pezzi sulla scacchiera (le partite più importanti si potranno seguire on-line, su www.scaccobratto.com), già oggi il festival offre un’anteprima con la simultanea inaugurale. Ovvero: uno contro tutti. La novità è che a sfidare più avversari in contemporanea quest’anno sarà per la prima volta una donna: Fiammetta Panella, diciannovenne romana, campionessa italiana in carica. L’appuntamento è per le 16,30 al centro sportivo. Da domani, invece, i turni di gioco cominceranno alle 14,30, tranne l’ultimo in programma al mattino per lasciare spazio alla premiazione.(20/08/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags