Venerdì 21 Novembre 2008

Boltiere, «Fattorie aperte» per un giorno

Boltiere scende in campo a difesa dei propri agricoltori. Il nuovo piano del governo di territorio, di cui si è appena concluso l’iter di approvazione della Valutazione ambientale strategica (Vas), trasformerà in parco agricolo l’area, compresa fra il cimitero e il confine con Ciserano, su cui sorgono le uniche quattro aziende agricole del paese. In quest’ottica si inserisce l’appuntamento di sabato 22 novembre «Fattorie aperte» organizzato dal Comune in collaborazione con la sezione di Boltiere della Coldiretti: sarà possibile visitare le aziende agricole Rossi, Durelli, Magni e Legrenzi. Una manifestazione per promuovere le attività delle aziende specializzate nella vendita di carne e prodotti caseari.L’ospitalità sarà così organizzata: alla Cascina Rossi, da poco inserita nella lista «Cascine didattiche» della Provincia, dalle 10 alle 12 si potrà assistere alla lavorazione del latte per la produzione di formaggio. Dalle 15 alle 17.30 invece visita guidata alle stalle con le vacche ed al caseificio. Nella stessa fascia oraria, alla cascina Durelli, sarà possibile visitare le stalle con le vacche frattrici ed i vitelloni di diverse razze. Le Cascine Legrenzi e Magni rimarranno aperte invece dalle 15 alle 18.30: oltre a visitare le stalle con i vitellini, le vacche ed i suini, dopo le 18 si potrà assistere dal vivo anche alle operazioni di mungituraL’iniziativa più importante a favore del mondo agricolo di Boltiere il Comune la porterà però a termine a dicembre quando presentarà in Consiglio il Piano di governo del territorio. Il documento prevede che l’area sulla quale sorgono le quattro fattorie verrà vincolata all’attività agricola. Una decisione di grande peso: si sta parlando di 700 mila metri quadri sui quali non sarà possibile alcuna espansione residenziale o industriale. Viene così abbandonata quindi dal Comune l’idea della Tangenziale est che sarebbe dovuta passare proprio fra i campi delle quattro aziende agricole. Per deviare il traffico dalla ex statale 525, che attraversa il centro del paese, è stata ritenuta sufficiente la realizzazione della Tangenziale ovest attualmente in fase di progettazione in Provincia. Fra Boltiere e Ciserano è previsto anche il passaggio dell’Interconnessione Pedemontana Brebemi che, però, secondo il progetto, lambirà solamente il parco agricolo. Quanto previsto dal nuovo Pgt è stato accolta con soddisfazione anche dai titolari delle aziende agricole i cui campi vengono utilizzati per culture finalizzate prevalentemente al mantenimento dei loro allevamenti.(21/11/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags