Martedì 23 Dicembre 2008

I Piccoli Musici di Casazzain Eurovisione su Raiuno

Auguri a tutta Europa. Il giorno di Natale, il coro dei «Piccoli Musici» di Casazza allieterà milioni di spettatori che attraverso gli schermi di Raiuno, in Eurovisione a partire dalle 12.30 assaporeranno alcune parti del «Concerto di Natale» registrato nella Basilica superiore di San Francesco ad Assisi. Il coro si esibirà al fianco dell’Orchestra sinfonica nazionale della Rai, diretta dal versatile ed estroso Wayne Marshall, e della formazione maschile del coro filarmonico «Ruggero Maghini» di Torino, preparata da Claudio Chiavazza, con la partecipazione straordinaria della cantante statunitense Dionne Warwick.La formazione guidata da Mario Mora bissa, dunque, l’appuntamento del 2007. Un fatto senza precedenti dato che le formazioni corali invitate a questo straordinario concerto di Natale (giunto alla 23ª edizione) solitamente cambiano di anno in anno. Per Mora la chiamata è giunta in parte inaspettata. Il coro bergamasco si è presentato ad Assisi con una formazione composta da 44 cantori tra gli 8 e i 20 anni, e con Stefano Mora (clarinettista, figlio del maestro Mario) impegnato con la zampogna. Il maestro Luca Ripanti, responsabile della segreteria artistica dell’Orchestra sinfonica della Rai di Torino, nonché autore e artefice del «Concerto di Natale» sottolinea «la grande capacità interpretativa e di adattamento all’orchestra da parte dei "Piccoli Musici", con il quale si sta consolidando una sempre più importante collaborazione artistica, vedi anche le lodevoli produzioni della "Passione secondo Matteo" di Johann Sebastian Bach o il "War Requiem" di Benjamin Britten. Questo concerto tradizionalmente prevede la presenza di un coro di voci bianche, la scelta quest’anno è ricaduta ancora su coro bergamasco anche perché ci teniamo a mantenere saldo il rapporto con chi lavora bene e sa lavorare sulla musica. Il coro di Mario Mora è sicuramente il migliore in Italia e non ha nulla da invidiare a cori di fama internazionale con i quali abbiamo collaborato in passato, pertanto credo che anche per il prossimo anno sapremo chi contattare». (23/12/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags