Giovedì 06 Agosto 2009

Palio degli asini
ad Aviatico

Il palio degli asini ad Aviatico non è solo una corsa, ma una grande festa, dal sapore paesano, dal grande richiamo turistico, capace di attirare ogni anno migliaia di visitatori: lo scorso anno ad applaudire l'asina Gilda, montata da Manuel Cavagna, di Santa Croce di San Pellegrino, erano più di 6000 persone.
Del resto, con questi simpatici quadrupedi lo spettacolo è assicurato. L'appuntamento è per domenica 9 agosto con 15 asini di grande lignaggio provenienti non solo da Aviatico, ma anche da Cornalba, Lepreno, Bagnella, Serina, Trafficanti, Orezzo di Gazzaniga e anche da Cuneo.

Ad aprire il programma, alle 16.30, la sfilata degli asini per le vie del paese, durante la quale gli asinieri presenteranno le loro cavalcature, le cascine di provenienza e i successi dei loro animali: da battere proprio l'asina Gilda, vincitrice della scorsa edizione. Quindi, alle 17, il abbasserà la bandiera a scacchi, per dare il via al palio. Obiettivo: la conquista di un cencio, che coinvolgerà non solo gli asinieri, impegnati nella vittoria, ma anche i possessori dei biglietti della lotteria alpina, organizzata dal gruppo Ana di Aviatico, alla quale gli asini sono abbinati.

Per tutto il pomeriggio, il centro storico di Aviatico sarà chiuso al traffico, diventando un vero e proprio di corsa. Il percorso si sviluppa per circa 2 km, con partenza e arrivo al campo sportivo: le curve, dove si assiepa il pubblico, saranno poste in zona, alle e in piazza della chiesa. A corredo della manifestazione, si svolgerà una degustazione gratuita di prodotti tipici bergamaschi.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata