Biligòcc e birra in Val del Lujo

Biligòcc e birra
in Val del Lujo

Grandi novità alla «Sagra dei Biligòcc», la festa della castagna affumicata, che celebra il suo antico rituale domenica 1° febbraio, a Casale, in Valle del Lujo.

Oltre a degustare i classici «biligòcc», offerti davanti a «Casa Nicoli» dal «re dei biligòcc» Battista Nicoli, depositario di questa antica tradizione, i volontari del gruppo culturale «Amici di Casale», unitamente alla parrocchia del Sacro Cuore, presenteranno al pubblico una speciale birra alla castagna. Questa birra, oltre a essere sorseggiata, può essere utilizzata per cucinare e accompagnare classici piatti invernali di carne, come arrosti o brasati.

In Italia, sono circa una ventina i birrai che producono birra alla castagna: un vero e proprio «italian style» nel mondo della birra di qualità. Fra le «storiche» birre alla castagna, la più nota è la «Pietra», che si produce a Furiani, nell’alta Corsica. A Casale, la birra alla castagna sarà il dissetante contrappunto di diversi prodotti castanicoli: caldarroste, mondine, farina di castagne.

La festa prenderà il via alle 9, con l’apertura di una fiera di prodotti agro-alimentari e artigianali, disposti su oltre 40 bancarelle. Sul sagrato della chiesa, poi, verrà realizzata una mostra della castagna, con la presentazione dei tanti modi di utilizzo delle castagne: la «caldéra» per la bollitura dei «biligòcc», la stufa per le castagne «bollite» e i bracieri per le caldarroste. Inoltre, un’esposizione di attrezzi e arnesi necessari per la raccolta e il trasporto delle castagne, la divisione delle diverse pezzature e la conservazione.

Il programma prevede alle 10.30, la visita al Museo etnografico Valle del Lujo, aperto, in via straordinaria, per tutta la durata della festa, organizzando visite guidate, per ammirare le tante varietà di castagne e di mele della Valle del Lujo e gli attrezzi contadini della zona. Previsto anche un concerto di suonatori di baghèt, la tipica cornamusa bergamasca.
Tiziano Piazza


© RIPRODUZIONE RISERVATA