Canto e alta cucina A Villa d’Almè la cena si fa solidale

Canto e alta cucina
A Villa d’Almè la cena si fa solidale

L’associazione Voce e Persona, il seminario veronelli, iwf insieme per la cena del cuore. serata di solidarietà mercoledì 29 Novembre, ore 20 a Tenuta Casa Virginia a Villa d’Almè.

La magia del canto si unisce all’emozione dell’alta cucina per una serata di solidarietà in favore dell’associazione Voce e Persona Onlus di Bergamo, una realtà attiva dal 2013 che, attraverso le voci “speciali” di coristi normodotati e coristi con varie forme di disabilità, si impegna ad aiutare persone svantaggiate nel loro percorso di autonomia e consapevolezza. L’appuntamento è per mercoledì 29 novembre alle ore 20 presso la Tenuta Casa Virginia di Villa d’Almè, noto ristorante dello chef Antonio Lecchi che, per l’occasione, presenterà un menù interamente ispirato alla bontà dei formaggi bergamaschi.

La serata sarà l’evento di punta del progetto “Cuore Divino”, un piano di solidarietà sposato nei mesi scorsi da numerose realtà del territorio con l’obiettivo di sostenere l’associazione Voce e Persona. A condurre la cena saranno Andrea Alpi e Andrea Bonini, rispettivamente responsabile della didattica e direttore del Seminario Permanente Luigi Veronelli di Bergamo, associazione senza fini di lucro intitolata al padre della critica gastronomica italiana, Luigi Veronelli, da lui fondata nel 1986 con un sodalizio di vignaioli e personalità del settore agroalimentare e della ristorazione.

Grazie alla preziosa collaborazione del Seminario Veronelli, infatti, ogni piatto che avrà per protagonista un’eccellenza casearia lombarda sarà sapientemente abbinato ad un vino delle aziende aderenti al progetto Arizziwine, Corteaura, Ghiomo, Marenco e Casa Virginia: un connubio prezioso tra mondo del latte, alta cucina e perle enologiche. «Ringraziamo tutti i protagonisti del progetto per il sostegno e la fiducia che ci hanno donato organizzando questa splendida cena in nostro onore – spiega Nicoletta Lucato, presidentessa dell’associazione. Per questo un grazie di cuore va al Seminario Permanente Luigi Veronelli, all’Iwf di Emilio Baldoni, allo chef Antonio Lecchi e a tutte le cantine che hanno aderito al progetto donando alcune delle loro più importanti etichette. Avremo modo di degustare in una sola serata vini eccelsi e piatti altrettanto speciali: un’occasione unica per sostenere il nostro Coro e tutti i nostri coristi “speciali”».

© RIPRODUZIONE RISERVATA