Centro «Contemplazioni»  a Ranica

Centro «Contemplazioni»
a Ranica

Prende il via sabato 4 ottobre il centro «Contemplazioni» a Ranica, in via Gamba, allestito dall’istituto delle suore Sacramentine, uno spazio a disposizione del pubblico, un centro di cultura e spiritualità.

Le attività dalle 15 di sabato con il laboratorio-installazione «Frammenti di infinita bellezza» a cura dell’Associazione culturale «Segnali d’arte». Il laboratorio è aperto a tutti, prevede la realizzazione di elementi da «contemplare», preparati in gruppo o singolarmente.

Una sezione delle attività di sabato sarà dedicata all’arte sacra contemporanea con gli interventi di Paolo Sacchini, critico d’arte, e Manuela Soldi, coordinatrice dell’archivio del Festival letteratura di Mantova. Nell’occasione saranno esposti alcuni dipinti di don Renato Laffranchi e di Emilio Belotti. Alla sera, la cena «sapori d’arte», una cena raccontata, ispirata alla tradizione, al sapere gastronomico del territorio, con il “racconto” di un esperto enogastronomico, Graziano Rubes, e di una storica dell’arte, Camilla Gualina. Ci saranno anche due musicisti, Marta Mari e Fabio Saleri.

Per info [email protected]


© RIPRODUZIONE RISERVATA