Cornalita dice addio al  piccolo Tommaso Sulla bara il girasole che aveva coltivato
I funerali del piccolo Tommaso (Foto by Colleoni)

Cornalita dice addio al piccolo Tommaso
Sulla bara il girasole che aveva coltivato

I funerali del bimbo morto annegato giovedì scorso nella piscina di un albergo a Silvi Marina, in Abruzzo, dov’era in vacanza con la famiglia: folla in chiesa, molta gente fuori.

Sono iniziati i funerali del piccolo Tommaso Galizzi, cinque anni, il bimbo di San Giovanni Bianco (frazione Cornalita), morto annegato giovedì scorso nella piscina dell’albergo a Silvi Marina, in Abruzzo, dove era in vacanza con la famiglia. Tutta la comunità si è stretta attorno alla famiglia del piccolo (seguono aggiornamenti): c’erano i compagni di calcio del fratellino Filippo, otto anni (i piccoli in divisa blu) e altri bimbi con rose bianche, compagni classe sempre di Filippo. La Messa è celebrata dal parroco, don Diego Ongaro, con don Mario Morè e don Luca Valoti: «Cari Riccardo, Cristina e Filippo, vi facciamo una promessa – ha detto il parroco durante l’omelia rivolgendosi alla famiglia di Tommaso –. Ai piedi della bara (nella camera ardente, ndr) c’era un girasole che Tommaso aveva piantato e curato e quel girasole è fiorito il giorno che lui è tornato. Anche noi vogliamo piantare un girasole per essere vicini a voi e aiutarvi a guardare sempre in alto».

L’arrivo del feretro

L’arrivo del feretro

Attesa fuori dalla chiesa

Attesa fuori dalla chiesa
(Foto by Colleoni)

Il corteo funebre

Il corteo funebre
(Foto by Colleoni)

Fuori dalla chiesa

Fuori dalla chiesa
(Foto by Colleoni)

La chiesa gremita

La chiesa gremita
(Foto by Colleoni)

La chiesa gremita

La chiesa gremita
(Foto by Colleoni)

Il corteo funebre

Il corteo funebre

Il corteo funebre

Il corteo funebre

L’arrivo del feretro

L’arrivo del feretro
(Foto by Colleoni)

La folla in attesa

La folla in attesa
(Foto by Colleoni)


© RIPRODUZIONE RISERVATA