Cazzano Sant’Andrea dedica una sala a don Pierino Bonomi
L’oratorio di Cazzano Sant’Andrea

Cazzano Sant’Andrea dedica
una sala a don Pierino Bonomi

Una cerimonia semplice quanto sentita, a ricordo di un parroco che Cazzano Sant’Andrea ricorda con immutata gratitudine.

È in programma sabato 21 febbraio dopo la Messa delle 18, la cerimonia di intitolazione a don Pierino Bonomi della sala polifunzionale dell’oratorio. Martedì prossimo ricorre infatti il primo anniversario della morte di don Pierino, 67 anni, che alla nuova realtà comunitaria aveva lavorato alacremente, sino all’inaugurazione avvenuta il 14 dicembre 2014 alla presenza del vescovo Francesco Beschi.

Don Pierino Bonomi

Don Pierino Bonomi

Don Pierino era morto per il riacutizzarsi di una malattia che lo aveva afflitto negli ultimi anni, ma che non aveva fatto venir meno in alcun modo la sua forza d’animo e la volontà di spendersi sino all’ultimo. Ordinato nel 1971, don Pierino era stato curato a Casnigo e poi parroco a Trabuchello, Isola di Fondra, Carona e Gaverina. A Cazzano è stato anima delle attività pastorali, della scuola materna parrocchiale, della sistemazione di chiesa e campanile, ma soprattutto del grande progetto del nuovo oratorio, dove già campeggia uno striscione fotografico con la scritta «Don Pierino sempre con noi».

Dallo scorso settembre a guidare la parrocchia è don Egidio Rivola, legato anche personalmente al predecessore, in quanto fu proprio don Pierino a presentare don Egidio alla comunità di Sellere in occasione della sua nomina a parroco nella frazione di Sovere. «La comunità di Cazzano – sottolinea don Egidio – ricorda con affetto e gratitudine quanto don Pierino ha fatto con generosità e passione. Lo ricordiamo sempre nelle nostre preghiere, sicuri che anche da lassù possa esserci vicino». Nel salone principale dell’oratorio verrà posata e benedetta una targa. La serata si concluderà con la cena comunitaria


© RIPRODUZIONE RISERVATA