La misericordia nell’arte: una mostra al museo della basilica di Clusone
Due delle opere d’arte che saranno in mostra a Clusone fino al 20 novembre

La misericordia nell’arte: una mostra
al museo della basilica di Clusone

La misericordia vista attraverso dipinti e sculture raffiguranti i volti di Gesù, della Vergine Maria e dei santi: questo il tema della mostra «I volti della misericordia», che s’inaugura domenica 14 febbraio alle 11 al Museo della basilica di Clusone.

Apre domenica 14 febbraio alle 11 al Museo della basilica di Clusone la mostra «I volti della misericordia». La parrocchia ha accolto l’invito di Papa Francesco a vivere e celebrare il Giubileo non solo a Roma, ma in tutte le Chiese particolari «quale segno visibile della comunione di tutta la Chiesa», allestendo questa esposizione in collaborazione con il vicariato di Clusone-Ponte Nossa.

Il percorso espositivo si sviluppa nelle sale del museo e nel vicino Oratorio dei Disciplini dove, in alcuni affreschi, si ritrovano volti della misericordia qui protagonisti; in mostra opere provenienti principalmente dalla collezione del Museo e alcune in prestito dal Mat (Museo arte tempo): sculture della bottega Fantoni e di Manzù, opere di Antonio Cifrondi, Domenico Carpinoni, Carlo Ceresa, Giovanni Carnovali detto «Il Piccio», Claudio Nani, un bellissimo Cristo in bosso di Andrea Fantoni, «La Carità Romana» di Pietro Ricchi e 14 quadretti del bergamasco Arzuffi, raffiguranti le opere di misericordia corporale e spirituale.

Sempre domenica 14 febbraio, all’apertura della mostra curata dal Comitato del Museo, sarà inaugurato uno stendardo del Settecento completamente restaurato e raffigurante il Crocifisso. Nelle sale saranno presenti anche 18 pannelli dall’omonima mostra curata da padre Antonio Sangalli e patrocinata dalla Cei e dal Pontificio consiglio, che illustrano il cammino del Giubileo attraverso i volti della misericordia.

La mostra è visitabile fino al 20 novembre. Per informazioni www.artesacraclusone.it.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 13 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA