Sabato 27 Novembre 2010

Stelvio, sfilano i Klosn
San Nicolò vince sulle tenebre

Non è Halloween, ma come nel caso di questa ricorrenza l'apparente rappresentazione giocosa rivela in realtà un'importante rievocazione storico-religiosa. Si tratta della suggestiva sfilata dei Klosn, spaventose maschere che percorrono le strade di Stelvio (BZ), nella Regione Vacanze Ortles sabato 4 dicembre 2010 Creature che sembrano uscite da un film dell'orrore, un mix di belve e umani, lupi e diavoli, con tanto di fauci spalancate e abiti strappati rompono intorno alle 14 con cori e campanacci la quiete del pomeriggio di festa! Perché tanto baccano? Il significato è in realtà allegro, aldilà della scenografia da brivido.

Si tratta del ricordo in forma scenica di processione della cacciata degli spiriti maligni e del demonio, che da queste parti si attribuisce a san Nicolò, e che si celebra appena prima della sua ricorrenza (6 dicembre). E guardando attentamente la sfilata si vede che oltre ai Klosn, numerosi e scatenati, ci sono anche gli Esel, spiriti buoni travestiti da asini, e in testa al corteo niente meno che il Santo, accompagnato dai quattro angeli portatori chiamati Wessen, con lanterne, Bibbia, verghe e una gerla di doni.

Una tradizione che appartiene alle tante che popolano l'Avvento, e la cui chiave positiva si rivela al momento in cui le campane del paese attaccano a suonare l'Ave Maria: come ad un segnale prestabilito tutti i demoni si tolgono la maschera, si inginocchiano e intonano l'Angelus insieme a San Nicolò. E in seguito gli angeli distribuiscono ai bimbi dolci e doni. Una tradizione che vuole tenere viva una festa cristiana contro le usanze pagane di Babbo Natale.

Klosen è infatti la forma dialettale di Das Klasen, ovvero Santa Klaus, festeggiato il primo sabato del mese di dicembre. Fino al 18 dicembre 2010 è possibile approfittare di offerte speciali, che includono 7 notti di soggiorno e 6 giorni di skipass, in diverse strutture di Solda e dintorni (BZ), con prezzi per tutte le tasche. Si va dai circa 700 euro di hotel a 4 stelle ai 300 euro dei piccoli alberghi familiari.

Per informazioni: Regione Vacanze Ortles Tel. 0473.613015 E-mail: [email protected] www.ortler.it

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags