Mercoledì 13 Aprile 2011

L'altra Sardegna
sul trenino verde

Dalla seconda metà di giugno il Trenino Verde della Sardegna torna a sbuffare sulla tratta Sassari-Nulvi-Palau, passando per località ricche di tradizioni e storia come Calangianus e Aggius (bandiera arancione del Touring Club). Il trenino è il modo migliore per attraversare e conoscere i diversi aspetti del paesaggio dell'isola, che hanno affascinato personaggi come Elio Vittorini o David H. Lawrence e la moglie Frieda. I binari scorrono fra salti e curve mozzafiato, lungo ponti e gallerie. Dal finestrino di questi romantici convogli gli sguardi si posano su piccole stazioni, piccoli paesi come Aggius, gente in costume.

Il percorso che si snoda in Gallura sembra correre parallelo alla costa nord: dal sassarese a Palau, dove si affacciano eccellenti hotel, resort e villaggi del gruppo Delphina. Il trenino è dunque una interessante escursione nell'entroterra per quanti soggiornano d'estate in Gallura. Un tuffo nel mare di Badesi (Dune Village), relax all'Isola Rossa (Marinedda e Torreruja) e da lì si può raggiungere la stazione di Aggius dove il Trenino Verde vi porterà in 5 minuti alla cittadina di Tempio e un'oretta e mezza dopo arriva a Palau.

E sulla costa nord-est si trovano gli altri hotel e resort del gruppo Delphina: da Valle dell'Erica a Capo d'Orso, da Cala di Lepre a Cala di Falco per fare solo alcuni esempi www.delphina.it

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags