Venerdì 02 Marzo 2012

Rafting mondiale nello Spezzino
La gara da Vizza a Brugnato

I prossimi 10 e 11 marzo i più forti atleti del Rafting italiano si contenderanno, sulle acque del fiume Vara, la prima tappa del campionato 2012. Alla base di Brugnato, nel Parco Vara -Magra-Montemarcello, sono previsti i fortissimi giovani meranesi, promesse del Rafting mondiale, gli atleti del Vipiteno, reduci dal terzo posto ai recenti mondiali di Costarica, e le campionesse italiane dell'equipaggio valtellinese.

Particolarmente agguerriti saranno gli equipaggi brugnatesi reduci da una stagione 2011 entusiasmante. Gli equipaggi targati “Centro Sport Avventura” e “Gsa Brugnato” si sono posizionati nello scorso campionato al quarto posto nelle categorie senior maschile, senior femminile e master.

L'equipaggio Master R4 capitanato da Walter Filattiera ha conquistato un primo posto assoluto. Le ragazze terribili dell'equipaggio junior hanno invece strappato un prestigioso secondo posto assoluto. Assolutamente al di sopra di ogni previsione sono stati i risultati raggiunti nella categoria amatori dove, tra le oltre quaranta squadre partecipanti, gli armi spezzini si sono collocati al secondo e al quinto posto con gli equipaggi “No discarica” I e II.

La scorsa stagione è stata poi coronata dalla convocazione di una atleta di casa, Marianna Tedeschi, nell'equipaggio femminile che ha rappresentato l'Italia ai mondiali. Gsa Brugnato Rafting: “La scorsa stagione ci ha riservato grandi risultati sportivi, quella di quest'anno si carica però di significati più importanti. Nei giorni dell'alluvione i nostri atleti sono stati impegnati nella difesa delle proprie case e di quelle di tanti bugnatesi. Oggi la nostra partecipazione al campionato di Rafting è un modo per ribadire che non ci siamo arresi, che abbiamo lottato e continueremo a lottare per il nostro paese. Purtroppo c'è ancora tanto da fare e da soli non potremo certo completare un'opera tanto gravosa. L'aver radunato ancora una volta l'elite del rafting italiano a Brugnato è anche un modo per richiamare l'attenzione sulla nostra terra in un momento in cui l'opinione pubblica si sta dimenticando la nostra tragedia”.

Nei giorni successivi agli eventi disastrosi del 25 ottobre sono stati a centinaia i ragazzi legati agli sport fluviali che hanno aiutato il paese. Le specialità saranno Sprint e Fondo per le categorie Giovanili, Junior maschile e femminile, Senior maschile e femminile. Il campo di gara è da Vizza a Brugnato e si snoda su 4,8 km circa spesso visibili dalla strada che da Brugnato porta a Varese Ligure. Per quanto riguarda la Sprint la zona interessata sara in prossimità del ponte di Cà di Vara.

La tappa sul Vara è da sempre la gara che vede il maggior numero di equipaggi iscritti in quanto la mitezza del clima della Valle consente di iniziare il campionato tre mesi prima dell'inizio della stagione del rafting alpino e concorre nell'opera di destagionalizzazione voluta dal Consorzio "L'altra Liguria" che crede molto negli sport outdoor come volano di frequentazione attiva della valle. Le gare avranno inizio sabato 10 e domenica 11marzo alle ore 11,30 in località Cà di Vara. Sarà possibile seguire le competizioni sabato dal ponte di Cà di Vara e domenica dal ponte di Brugnato.

Il rafting è uno sport alla portata di tutti e il Centrosportavventura propone da ottobre a giugno divertenti e avvincenti discese in un ambiente naturalisticamente intatto continuando poi nei mesi estivi con il canyoning contribuendo alla caratterizzazione dell'offerta turistica della Val Di Vara.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags