Mercoledì 06 Giugno 2012

Kenya, tour
nei grandi parchi

Sterminate mandrie di erbivori al pascolo nella savana, fenicotteri rosa sulle rive dei laghi, pastori nomadi, paesaggi sconfinati punteggiati da acacie e maestosi baobab. Il Kenya rappresenta la quint'essenza dell'Africa e, a partire da luglio, offre ogni anno lo straordinario spettacolo della Grande Migrazione: oltre due milioni di erbivori tra gnu, zebre, antilopi e gazzelle dal Serengeti in Tanzania raggiungono la Riserva del Masai Mara, attraversando il fiume Mara alla ricerca di pascoli verdi per tornare poi a sud a ottobre.

Un “viaggio” pieno di insidie perché le interminabili colonne di animali devono sfidare le correnti, i coccodrilli e i predatori appostati sull'altra sponda del fiume: leoni, ghepardi, leopardi e iene. L'esperienza del safari Per assistere allo spettacolo della Grande Migrazione o semplicemente avvistare gli animali nulla è meglio di un emozionante safari (che in lingua swahili significa proprio viaggio). In genere organizzato a bordo di comodi fuoristrada aperti, può essere effettuato in alcuni tracciati anche a piedi seguendo le guide Masai o in mongolfiera, sempre accompagnati da guide esperte. Permette di vivere emozioni uniche come assistere a guadi concitati, alla caccia delle leonesse e al loro riposo, agli agguati dei coccodrilli, in un avvicendarsi di scene da vero “documentario” vissute in diretta.

Si alloggia in lodge che offrono confort e sicurezza, organizzano indimenticabili colazioni e aperitivi nel bush, visite a tradizionali villaggi Masai, antico popolo di guerrieri e cacciatori, per assistere a danze, antichi usi e acquistare qualche oggetto artigianale. I grandi Parchi Il Kenya possiede i parchi più ricchi di fauna dell'Africa dove poter osservare i famosi "big five": leone, bufalo, elefante, leopardo e rinoceronte, anche se in realtà qui vive tutto il campionario della fauna africana.

Ognuno possiede caratteristiche diverse: con 1510 kmq di savana erbosa, il Masai Mara offre spazi sconfinati; l'Amboseli National Park gode della vista sul Kilimanjaro; lo Tsavo, il più grande del Kenya, suddiviso in est e ovest, è ricco di boscaglia e noto per gli elefanti “rossi” ricoperti dal fango argilloso della riserva; il Lago Nakuru National Park, nella Rift Valley, ospita in una vegetazione rigogliosa un'ampia varietà di specie animali tra le quali il rinoceronte bianco e nero (facilmente avvistabili), i babbuini, e un'immensa colonia di fenicotteri che tinge il lago di rosa.

Il Tour Operator Passatempo, specializzato nella destinazione, propone diverse soluzioni di safari anche abbinati a soggiorni balneari:

Terra dei Masai: un tour safari di sette notti/9 giorni attraverso l'Amboseli National Park, il Lago Nakuru, il Masai Mara e il Parco dello Tsavo con partenze garantite (minimo due persone) da Milano e da Roma e trattamento di pensione completa in splendidi lodge, a partire da 2.390 euro

Mini Tsavo e Malindi: per chi desidera vivere l'esperienza del safari senza rinunciare al mare, un mini safari nello Tsavo di due notti abbinato a un soggiorno di 5 notti a Malindi presso il Coral Key Beach Resort o il Kilili Baharini Resort & Spa con trattamento di pensione completa, a partire da 1.370 euro.

Masai Mara, Lago Nakuru e Malindi: un affascinante tour di 9 giorni /7 notti con safari fotografici e trattamento di pensione completa nel Masai Mara e lungo le sponde del Lago Nakuru, pernottamento in comodi lodge, due giorni a Malindi e possibilità di una settimana supplementare di soggiorno balneare, a partire da 1.990 euro.

Galdessa Camp e Diani: un fotosafari di tre giorni/due notti nello Tsavo Est alloggiando presso il raffinato lodge Galdessa Camp con trattamento di pensione completa e quattro notti sulla bianca spiaggia di Diani presso l'elegante The Sands at Nomad con trattamento di mezza pensione, a partire da 1.840 euro.

Tutti i pacchetti sono comprensivi di voli con partenze settimanali garantite da Milano, Roma e Verona.

Info: Passatempo Tour Operator, via Giosuè Carducci 13/c, Bergamo. tel. 035.403530; ?www.passatempo.it; [email protected]

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags