Giovedì 10 Luglio 2008

Castelli d’Irlanda, tour di fascino e brivido

VIDEOIreland.wmv


Frank O’Connor ha scritto che non basterebbe una vita per scoprire la ragion d’essere di tutte le rovine sul suolo d’Irlanda. In effetti tutto il Paese è costellato di resti di un antico passato che racchiudono pagine leggendarie e di storia. Alcuni sono ridotti a poche misere pietre altri sono stati trasformati in hotel di lusso. Stiamo parlando dei castelli d’Irlanda, dal fascino antico e immutato nei secoli.

Del resto, il castello è un po’ l’immagine simbolo dell’Irlanda. Non manca mai nelle istantanee da rivedere a casa con gli amici. Un po’ come la Guinness, la birra scura che scorre a fiumi nei pub del Paese. Un tour nelle nobili residenze dell’isola può risultare davvero interminabili. Ecco dunque quali sono i manieri assolutamente da non perdere.

Trim Castle, nella contea di Meath. Per diversi secoli è stato il castello più imponente e importante d’Irlanda. Qui asserragliati, gli anglo-normanni tenevano ben distanti i pericolosi nativi e si ingegnavano perché la loro fortezza fosse inespugnabile. Agli ospiti indesiderati, e ve ne erano a bizzeffe, erano riservati acqua bollente, catrame, frecce, pietre e qualsiasi altro tipo di arma efficace potesse essere lanciata dalle massicce mura attraverso apposite feritoie.

A un’ottantina di chilometri a Sud Ovest di Trim, nella contea di Offaly, ai margini del villaggio di Clareen ecco Leap Castle, famoso come il più infestato d’Irlanda. A vagare tra le sue stanze è in particolare un fantasma maleodorante che pare sia stato intercettato persino da W.B. Yeats durante un suo soggiorno a castello. Leap Castle, con le sue possenti mura ha vegliato fin dal XIV secolo sulla frontiera tra il territorio delle Slieve Bloom Mountains e la provincia di Munster.

Da Clareen in auto sarai presto a Birr Castle, nell’unico vero centro geografico d’Irlanda. Nel 1620, i proprietari originari, gli O’Carroll furono messi al bando dagli illuminati Parsons che dotarono fra l’altro il maniero di favolosi giardini, oggi orgoglio d’Irlanda. La fioritura delle magnolie non ha pari sull’isola. Tuttavia a regalare fama al castello di Birr non è stato il pur magnifico parco, ma il suo straordinario telescopio, realizzato nel 1825 e mai superato in dimensioni fino al 1917.

Le spettacolari rovine di Dunluce Castle, nella contea di Antrim, sembrano incoronare l’aspro scoglio plasmato dal mare. Il castello, occupato in origine dai MacQuillan e poi passato ai MacDonnells, capi dell’Antrim, fu assediato dagli inglesi nel XVI secolo. Si dice che con le sue architetture abbia ispirato Cair Paravel, il castello descritto da CS Lewis ne Le cronache di Narnia.Avviato nel 1180 da John de Courcy, conquistatore dell’Ulster orientale, e presidiato fino al 1928, Carrickfergus Castle sempre nella contea di Antrim, è il castello normanno più bello e meglio conservato d’Irlanda. La sua mole testimonia oltre 800 anni di potere militare. Passato di mano in mano –dagli scozzesi a irlandesi, inglesi e francesi- la fortezza è stata al centro di azioni militari fino al secondo conflitto mondiale.

Enniskillen Castle. Maestosamente disteso sulla riva del fiume Erne, nella contea di Fermanagh, il castello fu costruito quasi 600 anni fa in posizione strategica, a sentinella di uno dei pochi accessi all’Ulster. Nel XVII secolo divenne guarnigione inglese e in seguito fu utilizzato anche come casermaPer saperne di più e per organizzare un viaggio su misura per voi consultate il sito www.discoverireland.com

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags