Viaggio nelle malghe del SalisburgheseTour per buongustai e appassionati dei monti

Viaggio nelle malghe del SalisburgheseTour per buongustai e appassionati dei monti

Le malghe del Salisburghese non sono solo un romantico idillio dei tempi andati. Sugli alpeggi dove da secoli i malgari portano al pascolo il bestiame, gli amanti della natura oggi si godono la bellezza del paesaggio culturale alpino. Oltre a fornire foraggio per il bestiame durante l’estate, i pascoli d’alpeggio costituiscono un habitat importante e prezioso per la rara flora e fauna di montagna. Ma non solo: da qui provengono anche vere e proprie prelibatezze gastronomiche, come i formaggi di malga. Non esiste altra regione con una maggior densità di alpeggi: nel Salisburghese si contano oltre 1.800 malghe attive e gestite. Nella sola Grossarltal, la “valle delle malghe”, ci sono 40 rifugi e 250 km di sentieri segnati. Nei circa 550 rifugi gestiti del Salisburghese, gli escursionisti vengono coccolati con squisite delizie fatte in casa. Queste prelibatezze sono il tema centrale dell’”Estate alla Malga” 2008.Tavola imbandita “alla salisburghese”Per i buongustai quest’estate si prospettano momenti particolarmente golosi: l’”Estate alla Malga” quest’anno è interamente dedicata ai piaceri della buona tavola. I sapori sono più intensi e il cibo più gustoso se lo si assapora seduti a un tavolo di legno massiccio o su una panchina scaldata dal sole con una vista che si apre sulle montagne e sul fondovalle. Per gli escursionisti, i gestori delle malghe hanno in serbo prelibatezze fatte in casa come il formaggio fresco di malga, il pane cotto nel forno a legna, il “Bauernkrapfen”, il gulasch ai funghi o il dolce ai mirtilli “Schwarzbeernocken”. E chi vuole avvicinarsi ancora di più alla vita dell’alpeggio, può partecipare in prima persona alla preparazione del pane o del formaggio e alla distillazione della grappa. Malghe in festaLe più caratteristiche e tradizionali sono le feste del solstizio, e le feste di transumanza di primavera e d’autunno. Una delle usanze più suggestive è la lotta Jakobi-Ranggeln, che si svolge ogni anno a fine luglio (27.7.2008) sul monte Hundstein presso Maria Alm. Quella che un tempo era una vera lotta tra pastori e malgari per stabilire i confini dei pascoli, oggi è diventata una specie di sport montanaro tradizionale. Il Sentiero delle Malghe Salisburghesi “Salzburger Almenweg” 350 km tra i monti del Pongau.Il Sentiero delle Malghe “Salzburger Almenweg” invita a camminare tranquillamente di malga in malga per ben 350 km attraverso la bella provincia salisburghese del Pongau, toccando oltre 120 malghe dove si viene a ospitati e rifocillati con cordialità. Da ciascuna delle 25 località del Pongau si può partire per un lungo trekking circolare oppure per una semplice gita in giornata. Circa il 90% dell’itinerario si snoda ad altitudini comprese fra i 1000 e i 2000 metri. Sul sito www.salzburger-almenweg.at si può ordinare l’opuscolo-guida, con la descrizione delle 31 tappe dell’itinerario; inoltre sullo stesso sito ogni tappa è rappresentata in formato 3D e con foto aeree. Tutti i dati del percorso possono essere caricati via internet sui navigatori GPS outdoor. I pacchetti dell’Estate alla Malga nel Salisburghese 2008 (validi fino al 15 ottobre 2008) Giro di 4 giorni sul Sentiero delle Malghe: a piedi di malga in malgaQuesto trekking di 4 giorni lungo il Sentiero delle Malghe è semplicemente incantevole. Sul sentiero per il lago Tappenkarsee, il più grande lago di montagna nelle Alpi orientali, storie e leggende trasformano il paesaggio in un mondo fiabesco. Questa tappa prevede il pernottamento alla malga Draugsteinalm, costruita quasi 70 anni fa, dove si conosce da vicino la vita alla malga. Per affrontare la tappa successiva ci si rifocilla con una bella colazione alla malga con latte appena munto, formaggi e altri gustosi prodotti di malga. Con un mini-corso di “arte casearia alpina” si scoprirà quanta fatica ci vuole per fare del buon formaggio. Su richiesta la durata del trekking può essere allungata o abbreviata di un giorno.Prezzo: Euro 144 p. persona (suppl. singola Euro 15), compreso 2 pernottamenti con prima colazione in hotel 3* nella Grossarltal, 2 pernottamenti con prima colazione nei rifugi dell’Estate alla Malga (alloggio in camera a più letti), 1 merenda dell’Estate alla Malga, 1 spuntino dell’Estate alla Malga, taxi per le escursioni.Radstadt: camminare e gustare lungo il Sentiero delle MalgheLe tappe da 24 a 27 si possono percorrere in cinque giorni. Il primo giorno si affrontano quattro ore di marcia da Obertauern al rifugio Oberhütte, dove si passa la notte. Da qui si prosegue per Forstau fino a Radstadt. Il giorno successivo si affronta l’ultima tappa da Radstadt sul monte Rossbrand a Filzmoos. Pernottamento a Radstadt.Prezzo: da Euro 125 p. persona (in pensione privata), compreso 3 pernottamenti con prima colazione, 3 cene da tre portate, 1 pernottamento al rifugio con mezza pensione, distintivo escursionistico in bronzo, 1 ingresso al museo civico o alla piscina, sconto 10 % su attrezzatura escursionistica, noleggio biciclette, oasi wellness e fitness center.Per ulteriori informazioni e per richiedere l’invio gratuito della guida "Estate alla Malga nel Salisburghese" con mappa, escursioni, rifugi, pacchetti e altro:SalzburgerLand, Postfach 1, A-5300 Hallwang bei Salzburg, Austriatel. +43/662/6688-44, fax: +43/662/6688-66, email: [email protected], Internet: www.salisburghese.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA