Domenica 06 Luglio 2014

Spoleto-Norcia in bicicletta

sul tracciato dell’ez ferrovia

Una veduta del Duomo di Spoleto
(Foto by ANSA)

Sul tracciato dell'ex ferrovia Spoleto-Norcia i lavori di messa in sicurezza sono ormai conclusi e presto sarà percorribile, a piedi, a cavallo o in bicicletta, quasi l'intero itinerario.

«Intorno alla metà di luglio prevediamo di poter inaugurare il percorso, che ridà nuova vita alla ferrovia dismessa e valorizza lo straordinario patrimonio naturale e di borghi storici che attraversa».

Lo ha detto l'assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Silvano Rometti, che stamattina ha effettuato un sopralluogo nei tratti interessati, insieme a Mauro Proietti, direttore amministrativo di Umbria Mobilità, cui è affidata la gestione dei lavori, al sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli e ai rappresentanti dell'Ati (associazione temporanea d'impresa) formata dalle imprese Giovannini e Forti che esegue i lavori.

«Sta per essere completato - ha detto Rometti - il progetto di recupero e riqualificazione di questa tratta ferroviaria che fino agli anni Sessanta è stata fondamentale per i collegamenti della Valnerina ed ora è pronta ad accogliere quanti, umbri e turisti, vogliano godere delle bellezze naturalistiche e storiche della vallata, con le modalità più rispettose dell'ambiente, a contatto con la natura.

Un'esperienza pressochè unica nel panorama nazionale».

"L'itinerario ciclabile sull'ex ferrovia - ha ricordato - è inserito nella rete di mobilità ecologica di interesse regionale e, per la sua realizzazione, la Regione ha destinato 3 milioni e 350mila euro nell'ambito del Piat, il Programma integrato per le aree terremotate».

Il progetto ha previsto la messa in sicurezza di 45 dei 52 chilometri del tracciato per garantirvi il transito pedonale, ciclabile e a cavallo. Allo studio una soluzione alternativa per i restanti 7 chilometri, da Balza Tagliata a Serravalle, che sono stati occupati per gli ammodernamenti della strada statale. «Con questo percorso - ha rilevato Rometti - sarà fruibile un itinerario a facile percorribilità, anche da parte delle famiglie con bambini, che da Assisi condurrà in Valnerina attraverso la Valle Umbra e Spoleto, collegando il Parco regionale del Monte Subasio e il Parco nazionale dei Monti Sibillini. Con fondi del bando Tac - Turismo Ambiente Cultura II, si sta inoltre realizzando il tratto cittadino di Spoleto, dal termine della pista ciclabile Spoleto-Assisi all'inizio del percorso della Spoleto-Norcia, per migliorare anche la percorribilità urbana».

© riproduzione riservata