Un bagno nelle fontane A Basilea tutto è consentito

Un bagno nelle fontane
A Basilea tutto è consentito

Un bel bagno nella Fontana di Trevi? Vietatissimo, a rischio di multe salate. Ma non è così in Svizzera, precisamente a Basilea, dove è diventato una tendenza.

A Basilea, nuotare nel Reno è lo sport popolare per eccellenza. Negli ultimi anni, però, in città si è affermata un’altra tendenza: il bagno nelle fontane. Così chi non desidera tuffarsi nel Reno, può trovare refrigerio in una delle tante fontane storiche basilesi con vista sul centro storico, nel cuore della città o in uno dei quartieri periferici. I basilesi sanno cosa significa saper vivere: prendete la vostra bibita preferita, indossate il costume da bagno e sedetevi nell’acqua fresca insieme a un paio di amici. Un sorta di Jacuzzi nel centro della città. La scelta è vasta: sul sito basel.com/it/Bagno-nelle-fontane è presente una mappa dettagliata con più di una dozzina di fontane in cui poter fare il bagno.

A Basilea si può arrivare in treno in 4 ore da Milano. Andarci in auto spesso non conviene, visto che i parcheggi in città sono carissimi e Basilea si gira benissimo in bici: è a prova di due ruote grazie alle sue piste ciclabili perfettamente integrate nella viabilità urbana. Si possono noleggiare direttamente al Valoparking della stazione Bahnhof SBB di Basilea: si trovano anche le e-bike, cioè le bici elettriche, e i tandem perfetti per pedalare in coppia o con un’amica lungo il Reno. Se si soggiorna in hotel si riceverà lla BaselCard, una carta che dà diritto a viaggiare gratis su tutti i mezzi pubblici, riporta la password del Wi-Fi pubblico cittadino e serve anche come ingresso a scontato del 50% per i musei della città, alcuni spettacoli e giri in battello sul Reno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA