Mercoledì 08 Febbraio 2006

Famiglie numerose: Bergamo studierà un «pacchetto»

Lo studio di un «Pacchetto famiglia» con agevolazioni per i nuclei più numerosi. È la promessa che l’Associazione famiglie numerose - quelle con sei componenti o più, genitori compresi - ha strappato a Palazzo Frizzoni durante il terzo incontro, al quale hanno partecipato l’assessore al Bilancio, Antonio Misiani, e quello alle Politiche sociali, Elena Carnevali. Le richieste della famiglie numerose bergamasche sono simili a quelle delle omologhe famiglie bresciane: l’unica differenza è che a Brescia gli sconti sono già operativi. Si va da agevolazioni sull’Ici, a tariffe differenziate per i rifiuti e per i trasporti. Bergamo sta muovendo i suoi primi passi da metà dicembre, quando l’Associazione ha incontrato per la prima volta i vertici dell’Amministrazione cittadina. Questa volta i rappresentanti delle famiglie si sono presentati con un documento che spiega quanto è stato fatto a Brescia, chiedendo l’applicazione anche a Bergamo. Palazzo Frizzoni ha promesso di studiare il problema per arrivare alla stesura di un «Pacchetto famiglia» vero e proprio. Intanto l’Associazione ha voluto precorrere i tempi: ha chiesto un incontro con l’assessore al commercio per studiare anche possibili forme di agevolazione da definire con i negozianti e riservate a chi ha tante bocche da sfamare.(08/02/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags