Domenica 08 Novembre 2009

Grazie a superstrada e galleria
oggi la Val Seriana respira

La superstrada della Valle Seriana ha eliminato in traffico dal centro di dei paesi. L'importante novità è confermata nell’intera bassa valle: la provinciale 35 - la strada che taglia in due Nembro, ma anche Albino, che lambisce Alzano, che si sviluppa (prendendo poi il nome di ex statale 671) fino a Colere - oggi non è più come un tempo una sorta di autodromo.

Superstrada prima, Montenegrone poi hanno cambiato molto: numeri confermano le sensazioni visto che nel 2003 Nembro faceva i conti con 35 mila auto in transito sulla sola provinciale 35, più altre 15 mila in arrivo dalla 65 (da Trescore, passando per Gavarno).

Oggi, in base a rilevazioni appena sfornate dal Comune e dalla polizia locale, siamo a 21 mila. Cifra che somma i mezzi di passaggio sull’asse della valle (16 mila) e quelli da e per Gavarno (5 mila).

Insomma un abbattimento del 55% sulla sola 35, mentre per la 65 arriviamo addirittura a un terzo. Anche nei centri storici non si trovano più code: così non solo la valle respira, ma anche i suoi abitanti.

Tutti i dettagli e i commenti su L'Eco di Bergamo dell'8 novembre

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags