Sabato 02 Gennaio 2010

Parking alla Fara, un anno dopo
«Cantiere sicuro». Lavori in vista

A fine 2008 il guaio, nel 2009 la messa in sicurezza dell’intera zona e una prima stesura del nuovo progetto, nel 2010 la riapertura del cantiere. A un anno di distanza dagli smottamenti nel cantiere per la realizzazione del parcheggio multipiano in via Fara, in Città Alta, (il primo il 30 dicembre 2008, il secondo il 2 di gennaio del 2009) pare che l’avvio dei motori delle ruspe sia sempre più vicino.

Gli interventi urgenti adottati dalla task force hanno rimesso in sicurezza l’intera zona posta sotto lo spalto del parco delle Rimembranze. Lo conferma Mario Myallonnier, nominato nei giorni post-frana dalla giunta Bruni quale collaudatore in corso d’opera.

«Un paio di mesi fa – spiega Alessio Saltarelli, assessore ai Lavori pubblici – abbiamo ricevuto da Myallonnier la certificazione, per quanto concerne gli aspetti tecnico-scientifici, che tutta la zona si è stabilizzata ed è in totale sicurezza. Appena ricevuta la nomina ad assessore mi sono mosso per avere chiarimenti su quanto fatto e massime garanzie in tema di sicurezza».

 «Oggi l’area è più sicura rispetto a quando fu aperto il cantiere – spiega Giuseppe Pasinetti, coordinatore del gruppo di lavoro istituito da Bergamo parcheggi per il cantiere –. Nelle scorse settimane abbiamo consegnato a Myallonnier un primo progetto preliminare che prevede lo stesso numero di posti auto (460), ma modifiche sostanziali per quanto concerne soprattutto le tecniche da utilizzare in tema di scavi».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 2 gennaio

r.clemente

© riproduzione riservata