Sabato 16 Gennaio 2010

Presezzo, al «Betty Ambiveri»
arriva anche il liceo linguistico

Arriva il liceo linguistico a Presezzo, all’Istituto superiore statale «Betty Ambiveri». Un’importante novità che, a partire dal prossimo anno scolastico, arricchirà l’offerta formativa di secondo grado nella zona dell’Isola, della Val San Martino e della bassa Valle Imagna. Un’opportunità in più per quei ragazzi che, proprio in queste settimane, stanno scegliendo quale scuola frequentare dopo la terza media.

«L’apertura di un nuovo liceo linguistico nella sede di Presezzo – spiega il dirigente scolastico Salvatore Spadaro – nasce da una duplice volontà: anzitutto dare finalmente una risposta concreta ai bisogni educativi del territorio; in secondo luogo elaborare un progetto innovativo, grazie all’esperienza consolidata dei docenti coinvolti, già in servizio nell’istituto. Il nuovo canale formativo consentirà agli studenti dei comuni dell’Isola e delle aree limitrofe di raggiungere con facilità la scuola, senza dover affrontare i disagi di una trasferta a Bergamo, magari in zone cittadine di difficile accesso. Inoltre, i ragazzi avranno la possibilità di conseguire un titolo di studio in grado di assicurare loro una formazione polivalente, valida per chi intende proseguire gli studi universitari, ma anche atta a offrire sbocchi nel mondo del lavoro, anche in contesti internazionali».

«Il nuovo linguistico – puntualizza Paola Cereghini, docente di Lettere – non nasce dal nulla, ma sfrutta il lavoro e l’esperienza di un’affiatata équipe di docenti che lavora in questa direzione ormai da anni, con l’obiettivo di offrire ai giovani una formazione liceale “forte”, in ambito sia umanistico che scientifico, oltre a una valida competenza comunicativa in tre lingue straniere»

La nuova opportunità educativa sarà presentata nel corso di due Open day, in programma sabato 23 gennaio (ore 14, 15 e 16) e domenica 7 febbraio (ore 9,30, 10,30 e 11,30). Per ulteriori informazioni è possibile contattare le docenti Soncin e Cereghini, telefonando allo 035.610251, mail [email protected]

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 16 gennaio

r.clemente

© riproduzione riservata