Domenica 17 Gennaio 2010

Travolto da uno sciatore
In coma «giudice di porta»

È ricoverato in coma all'ospedale Careggi di Firenze un cinquantanovenne bergamasco che sabato 16 gennaio è stato travolto da uno sciatore mentre era in servizio come «giudice di porta» in una gara di sci all'Abetone, nel Pistoiese. L'uomo era in servizio insieme ad altri 11 giudici volontari del gruppo bergamasco «Diavoli rossi» che già altre volte ha partecipato a eventi sportivi all'Abetone e in altre località italiane.

Verso le 15 di sabato, secondo le prime ricostruzioni, il cinquantanovenne era intervenuto per sistemare una porta caduta lungo la discesa. Proprio in quel momento è arrivato in velocità uno dei concorrenti, di 45 anni, che lo ha travolto. Nell'impatto, piuttosto violento, il bergamasco ha riportato diverse ferite, tra cui un trauma cranico e alcune sospette fratture alle costole: è stato subito soccorso dagli agenti della polizia di Stato in servizio sulle piste e poi dagli addetti di Pistoia soccorso.

Dopo le prime cure sul posto, il giudice bergamasco è stato portato d'urgenza all'ospedale di Firenze con l'elicottero del 118. In ospedale i medici si sono riservati la prognosi e lo hanno messo in coma farmacologico in attesa di valutare l'evoluzione del quadro clinico del paziente. Nell'incidente è rimasto ferito anche il concorrente che ha investito il giudice: l'uomo è stato accompagnato all'ospedale «Pacini» di San Marcello Pistoiese, dove i medici hanno riscontrato che ha riportato solo traumi lievi.

A causa dell'incidente la gara, un trofeo amatoriale valevole per le qualificazioni regionali organizzato da un club di Firenze, è stata sospesa. ll gruppo dei giudici bergamaschi è conosciuto e apprezzato all'Abetone, dove altre volte in passato ha prestato il proprio servizio.

k.manenti

© riproduzione riservata