Lunedì 18 Gennaio 2010

Rapina una prostituta
e finisce in carcere

Ha invitato una prostituta a salire in macchina e ha raggiunto un posto appartato. Qui ha afferrato un cacciavite e l'ha minacciata, per farsi consegnare la borsetta con i soldi. Ma la giovane donna, un'albanese di 24 anni, ha reagito, tra l'altro strappando lo speccietto retrovisore e lanciandolo contro l'uomo.

Poi però lui ha avuto la meglio: presa la borsa, ha spinto la ragazza fuori dalla macchina ed è fuggito. Per il rapinatore - un 31enne di Catanzaro residente a Treviolo, già noto alle forze dell'ordine - sfortuna ha voluto che la prostituta sia riuscita a fermare un automobilista di passaggio, e a dare l'allarme.

I carabinieri di Curno, che erano nella zona di Lallio, lungo la 525, dove tutto era accaduto, sono subito intervenuti e hanno fermato la Xara dell'uomo. Hanno trovato la borsetta e in cacciavite. Per il 31enne sono scattate le manette.

r.clemente

© riproduzione riservata