Martedì 19 Gennaio 2010

Rottura di un aneurisma cerebrale
muore a 40 anni mamma di un bimbo

Non ce l'ha fatta Piera Modina, la giovane mamma nativa di Sarnico, ma residente a Capriolo, in via Donizetti 13, insieme al marito, Sergio Zorzi, nativo di Bolgare, titolare del ditta SEA accessori per abbigliamento con sede a Telgate e il figlio Niccolò di 2 anni. Piera, che avrebbe compiuto i quarantun anni alla fine di questo mese, è deceduta improvvisamente per aneurisma celebrale nel tardo pomeriggio di sabato 16 gennaio. La donna si trovava a casa di un'amica quando, attorno alle 10,30 di giovedì 14 gennaio, mentre stava preparando il figlio Niccolò di 2 anni per tornare a casa, ha portato improvvisamente le mani dietro la testa, all'altezza della nuca, ed è caduta pesantemente a terra perdendo subito conoscenza.

L'amica ha immediatamente contattato il 118 che dopo pochissimi minuti è intervenuto sul posto. I medici hanno subito praticato alla giovane donna tutte le terapie di rianimazione necessarie per poi trasportarla alla Terapia intensiva dell'Ospedale Mellino Mellini di Chiari. I medici sono riusciti a far riprendere il battito cardiaco della donna ma le sue condizioni col passare delle ore sono andate sempre più peggiorando tanto che alle 17.55 di sabato 16 gennaio la donna è spirata. Dichiarata la morte celebrale il marito ha dato l'autorizzazione per il prelievo degli organi.

Piera e Sergio, dopo la nascita del piccolo Niccolò fortemente voluto, stavano attraversando il periodo più bello della loro vita e proprio per stare più vicina al bimbo, la mamma aveva abbandonato il lavoro al Colorificio Sebino di Sarnico, dedicando a lui affetto e energie.

La notizia della sua morte si è immediatamente diffusa sia a Capriolo che a Sarnico dove la famiglia Modina è molto conosciuta e Piera, in particolare, ancor oggi è ricordata con affetto e simpatia. Parenti, amici, insegnanti e tutte le persone che hanno avuto il privilegio di conoscerla la ricordano, allo stesso modo del marito, come un ragazza che amava la vita, gentile, solare e soprattutto ricca di incredibile dolcezza.
Piera lascia oltre al marito e Sergio e il figlio Niccolò, la mamma Alessandra Ruggeri, il papà Angelo e la sorella Rina con Gabriele.

a.ceresoli

© riproduzione riservata