Giovedì 21 Gennaio 2010

Ma per l'arrivo delle penne nere
la stazione Fs non sarà pronta

Centostazioni ha richiesto una proroga di sei mesi del termine per l’inizio lavori alla stazione ferroviaria di Bergamo: questo significa, tra l'altro, che la struttura non sarà pronta per l'adunata degli Alpini in programma ai primi di maggio. La richiesta, giunta lo scorso 29 dicembre, è stata motivata  con la complessità delle procedure per l’aggiudicazione dell’appalto dell’opera.

Partendo anche da questa considerazione, i consiglieri comunali della Lista Bruni  hanno presentato una interrogazione per chiedere al sindaco e all’assessore all’Edilizia privata «di conoscere la data di presumibile inizio dei lavori e per sapere quali eventuali iniziative l’amministrazione comunale abbia assunto in passato e quali intenda assumere in futuro al fine di sollecitare Centostazioni S.p.a. ad attuare con la massima celerità possibile il progetto di riqualificazione della stazione ferroviaria di Bergamo, trattandosi di progetto di grande rilevanza per la nostra città».

La stazione ferroviaria di Bergamo - sostengono i consiglieri firmatari - versa attualmente in uno stato di scarsa funzionalità e di scarso decoro, ed è da ritenersi del tutto inadeguata alle esigenze dell’utenza, oltre che costituire un brutto biglietto da visita dal punto di vista turistico.

r.clemente

© riproduzione riservata