Domenica 31 Gennaio 2010

Cassano, inaugurato il cantiere
Variante pronta entro il 2011

«Come promesso entro la fine del 2011, la variante di Cassano D'Adda sarà pronta». Lo ha confermato oggi il presidente di Regione Lombardia, Roberto Formigoni, inaugurando il cantiere per la "tangenziale" di Cassano D'Adda, una strada lunga 2.650 metri che prevede il superamento del fiume Adda del canale Muzza e della roggia Rivoltana, consentendo al traffico della SS 11 Milano-Treviglio-Brescia di evitare l'abitato con i conseguenti ingorghi.

Alla cerimonia d'inaugurazione sono intervenuti anche l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, l'assessore regionale al Territorio e Urbanistica Davide Boni e l'assessore regionale alla Protezione civile Stefano Maullu, il presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, l'assessore provinciale alle Infrastrutture e Mobilità Giovanni De Nicola, il presidente della Provincia di Bergamo Ettore Pirovano e il sindaco di Cassano d'Adda, Edoardo Sala.

«Inaugurando questo cantiere aggiungiamo un altro importante tassello al disegno complessivo di miglioramento della rete infrastrutturale del territorio lombardo», ha detto il presidente Formigoni alla cerimonia che ha dato il via ai lavori. «Oggi apriamo il cantiere ed entro la fine del prossimo anno apriremo la variante al traffico. Oggi sono qui a garantirlo mettendoci la faccia, un metodo che abbiamo sempre utilizzato in questi anni e che sta dando i frutti che sono sotto gli occhi di tutti. Del resto quelli che investiamo sono i soldi che i cittadini lombardi ci affidano perché gli si facciano fruttare al massimo e i lombardi hanno il diritto di sapere quando i lavori iniziano, quando finiscono e quanto costano».

La Variante di Cassano D'adda, che costerà oltre 25 milioni di euro, 15 dei quali finanziati da Regione Lombardia, prevede la realizzazione di un nuovo tratto di strada che, fiancheggiando il centro abitato di Cassano d'Adda e attraversando il fiume Adda con un nuovo ponte, realizza la circonvallazione con un percorso extraurbano. In meno di tre chilometri saranno costruiti tre ponti: uno sul canale Muzza lungo 54 metri, uno sul fiume Adda lungo 300 metri e un terzo ponte della lunghezza di 98,8 metri, scavalcherà la roggia Rivoltana.

«Stiamo lavorando insieme, facendo lavoro di squadra con gli altri enti coinvolti - ha spiegato l'assessore Cattaneo - perché le opere si facciano e si facciano bene. Oggi apriamo questo cantiere, ma, in vista dell'apertura del Cantiere della Tem, previsto per il prossimo anno, stiamo anche potenziando la Cassanese e la Paullese che verranno raddoppiate. In questi anni però non abbiamo pensato solo alle infrastrutture stradali: entro il mese di febbraio andrà al Cipe il progetto definitivo per il prolungamento della Linea 2 della metropolitana fino a Vimercate mentre già oggi è possibile andare a Bergamo e Treviglio con un treno ogni 15 minuti, una vera e propria metropolitana di superficie».

k.manenti

© riproduzione riservata