Giovedì 04 Febbraio 2010

E' ora di rompere il salvadanaio
Si chiude il progetto «Twister»

E' giunta l'ora di rompere il salvadanaio. Sabato 6 febbraio alle 11.30 in Piazzetta Piave, sotto il Quadriportico del Sentierone, avrà luogo la chiusura ufficiale del progetto Twister a Bergamo, che prevede la distruzione programmata dell'opera «Monumento Momentaneo» dell'artista Lara Favaretto. Sarà presente l'assessore alla Cultura del Comune di Bergamo Claudia Sartirani.

Il «Monumento momentaneo» è stato creato per coinvolgere la città, attraverso l'arte contemporanea, in una corsa alla solidarietà. Moltissime le persone che in questi mesi, incuriosite dalla presenza in piazzetta Piave del masso di granito indiano, si sono avvicinate e hanno lasciato scivolare nella fessura aperta in questo inconsueto «salvadanaio urbano» la loro offerta destinata al Servizio Esodo, iniziato da don Fausto Resmini e rivolto agli emarginati e ai senzatetto.

L'opera si propone, come sottolineato dalla curatrice Cristina Rodeschini, di «attivare una catena di relazioni, facendo dell'arte contemporanea un tramite concreto di solidarietà». Sabato quindi si scoprirà quanto sono stati generosi i bergamaschi.

k.manenti

© riproduzione riservata