Venerdì 05 Febbraio 2010

La Protezione civile revoca
il rischio neve e vento forte

Revoca, a partire dalle ore 20 di venerdì, dell'avviso di criticità per rischio neve e vento forte. Lo comunica la Sala Operativa della Protezione Civile della Regione Lombardia. In base alle previsioni elaborate dall'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente (Arpa) della Lombardia e SMR (Servizio Meteorologico Regionale), la perturbazione che sta interessando la nostra regione nel pomeriggio determinerà una moderata intensificazione delle precipitazioni su tutte le aree, nevose mediamente oltre i 500 metri (oltre 700-800 su Garda, Valcamonica e Prealpi Centrali) con accumuli fino a 20-30 cm; sotto i 500 metri ma con accumuli inferiori ai 5 cm (ad eccezione dell'Oltrepò Pavese e della bassa Valtellina dove potranno esserci accumuli fino a 10-15 cm).

Dalla serata attenuazione dei fenomeni a partire dai settori occidentali ed esaurimento dalla nottata di domani. Venti in intensificazione in serata sulla Pianura Orientale (province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova) e sull'Oltrepo' pavese ma senza rinforzi rilevanti. Le previsioni meteo per domani sulla Lombardia indicano cielo fino al mattino molto nuvoloso, quindi schiarite a partire da ovest, con probabile insistenza di copertura nuvolosa sui settori orientali.

Temperature: minime in diminuzione sui settori occidentali, stazionarie su quelli orientali; massime in aumento. In pianura minime intorno a 0°C, massime intorno a 8°C. Domenica 7 febbraio cielo al mattino su pianura e Oltrepò con nuvolosità bassa con foschie e nebbie, localmente persistenti; nel corso della giornata poco nuvoloso. Altrove poco nuvoloso, con annuvolamenti sui settori orientali prealpini. Temperature: minime in diminuzione sui settori occidentali, stazionarie su quelli orientali; massime stazionarie.

k.manenti

© riproduzione riservata