Venerdì 05 Febbraio 2010

Il Comitato degli orti
apre alla cittadinanza

Il Comitato per la difesa degli Orti di San Tomaso sabato 6 febbraio aprirà gli orti alla cittadinanza, dalle 9 alle 12, e fornirà informazioni sui motivi della protesta contro il progetto del Comune per la nuova sala espositiva dell'Accademia Carrara. Il Comitato, che ha raccolto 3 mila firme e 4 mila adesioni in Facebook, indica quattro punti alla base del no alla sala espositiva. «Il progetto è redatto dall'architetto Attilio Gobbi, lo stesso che ha progettato le nuove residenze nel complesso delle ex Canossiane di via San Tomaso» spiegano. La scelta era già stata contestata dai residenti della zona che avrebbero preferito funzioni pubbliche, nella fattispecie l'università.

Il secondo punto è l'accessibilità alle abitazioni previste dalla trasformazione in residenziale del complesso delle ex Canossiane, ceduto ad un privato: stiamo parlando di circa 150 posti auto interrati, e qui il Comune non si è ancora espresso. Terzo punto: l'assessore alla Cultura, Claudia Sartirani, si è detta d'accordo sul sottoutilizzo della Gamec. «E' necessario quindi gestire meglio la politica culturale della città» aggiunge il Comitato.

Ultimo punto, il progetto definitivo del complesso delle ex Canossiane non potrà essere oggetto di osservazioni da parte dei cittadini. Da qui il Comitato risponde con una serie di proposte: ravvivare le colture, affidandole a cooperative agricole o sociali, e creare un percorso lungo la roggia con le opere di artisti contemporanei della «land art».

k.manenti

© riproduzione riservata