Mercoledì 10 Febbraio 2010

Mornico, marocchino del 1987
il ricercato per la colluttazione

È un marocchino del 1987 il ricercato che è implicato della tragedia di Mornico, dove sabato sera 6 febbraio un carabiniere ha ucciso un diciottenne marocchino, Aziz Amiri, durante una collutazione proprio con il ricercato. Si sospettava già nei giorni scorsi che l'uomo fuggito fosse il magrebino.

Il ventitreenne, che risiede a Mornico, era stato arrestato dai carabinieri di Chiari il 16 aprile 2008 a Palazzolo in quanto era stato fermato con un etto di cocaina. L'extracomunitario era stato condannato a due anni ed era ricercato perché deve scontare la pena.

Si attende, intanto, l'esito dell'autopsia sul corpo di Aziz Amiri che dovrà soprattutto chiarire con maggiore precisione la traiettoria del proiettile calibro 9 partito dalla «Beretta» dell'appuntato.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata