Mercoledì 17 Febbraio 2010

Ferito da una sparachiodi in testa
operaio se la cava con poco

Se l'è fortunatamente cavata con poco l'operaio 28enne dell'Abb Sace di Dalmine che mercoledì pomeriggio, verso le 15, si è visto azionare inavvertitamente una sparachiodi in testa da un collega che gli stava lavorando affianco. I due operai sono dipedenti di una ditta esterna all'Abb Sace alla quale l'azienda di Dalmine ha dato in appalto la logistica.

Subito soccorso, l'uomo, residente a Crema, è stato trasportato al Pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Bergano con un'ambulanza del 118. L'uomo è stato sottosposto alle cure del caso, ma le sue condizioni non destano preoccupazioni: guarirà in 20 giorni.

Sul posto, per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Dalmine e i tecnici dell'Azienda Sanitaria Locale della provincia di Bergamo.

a.ceresoli

© riproduzione riservata