Giovedì 18 Febbraio 2010

Quasi raggiunto il limite europeo
troppo smog, verso un maxiblocco

Se la pioggia delle ultime ore non mitigherà la situazione, anche Bergamo raggiungerà venerdì 19 febbraio il triste traguardo del superamento della soglia dei 35 giorni oltre i limiti di inquinamento consentiti dall'Unione Europea. In anticipo di un mesetto circa rispetto al 2009. Se non sarà questo weekend, il bonus europeo si esaurirà comunque a breve.

Con un'accelerazione che, in una prospettiva più generale, ha indotto l'Anci (l'Associazione nazionale comuni italiani) a convocare a Milano tutti i sindaci dell'area più colpita dal problema ovvero la pianura padana. L'appuntamento è per venerdì mattina e l'obiettivo quasi obbligato: individuare un protocollo di azioni comuni contro l'inquinamento, la prima delle quali dovrebbe essere molto imminente.

Già domenica 28 febbraio infatti buona parte del Nord Italia potrebbe chiudere per smog visto che diverse amministrazioni si sono già espresse a favore di un provvedimento del genere. E Bergamo? «Valuteremo in base all'adesione – ha detto ieri a margine della Giunta comunale l'assessore all'ambiente Massimo Bandera – in previsione di un eventuale stop, ci siamo comunque già mossi chiedendo alla Provincia di convocare per lunedì tutti i Comuni dell'area critica al fine di aggiornare sulle decisioni prese a Milano».

Maggiori dettagli su L'Eco di Bergamo del 18 febbraio

r.clemente

© riproduzione riservata