Giovedì 04 Marzo 2010

La Fnp Cisl festeggia l'8 marzo
Premiando le iscritte centenarie

La Fnp Cisl di Bergamo celebrerà il prossimo 8 marzo festeggiando e ringraziando tutti i propri iscritti (56 donne e 2 uomini) che hanno superato il secolo di vita e alla lotta contro la povertà e l'esclusione sociale. La segretaria dei pensionati della Cisl, infatti, consegnerà alle proprie centenarie una pergamena e una poesia, oltre all'immancabile omaggio floreale, a testimonianza “del riconoscimento del valore di solidarietà che continua a rappresentare la loro adesione”.

«Un pensiero di vicinanza e di affetto – dice Mina Busi, della segreteria Fnp provinciale -, un ringraziamento per le donne e uomini che hanno molto da raccontare: un secolo vissuto fra due guerre, nella miseria e nelle carenze di bisogni primari, patendo la fame e spesso con tanta sofferenza. Tante esperienze e ricordi che riaffiorano, un bagaglio di saggezza che scandisce il trascorrere del tempo. Donne e uomini che hanno lottato per consegnarci diritti e conquiste nella società e nel lavoro che ogni giorno dobbiamo difendere. Molte vivono in case di riposo, altre coi familiari, ci sono persone ancora autosufficienti altre no.

Il vissuto della maggior parte degli over 100 è drammaticamente simile alla situazione di difficoltà economica dei figli e nipoti che stanno perdendo il posto di lavoro, e ci consegna dati allarmanti, di un terzo mondo che si allarga anche al vecchio continente. Le iniziative messe in campo a livello nazionale – continua Busi - riguardano anche questi aspetti della povertà che si allarga e che drammaticamente coinvolge sempre di più le donne sole e bambini. 78 milioni di persone in Europa, cioè il 16% della popolazione, rischiano la povertà.

In tutti gli Stati membri parte della popolazione è esposta all'esclusione e alla privazione: questo riguarda sia le persone sole, pensionate e non, e i bambini: il 19% dei bambini è a rischio di povertà e uno su 10 vive in nuclei familiari in cui nessuno lavora. A livello italiano la Commissione istituita presso la Presidenza del Consiglio sostiene che ca. 2,9 milioni di nuclei familiari sono in situazione di povertà di cui 1,2 milioni dichiarati in povertà assoluta. Anche a queste persone intendiamo dedicare il prossimo 8 marzo».

k.manenti

© riproduzione riservata