Giovedì 04 Marzo 2010

Treviglio, Festa della donna
all'insegna della prevenzione

Lunedì 8 marzo, in occasione della Festa della donna, l'ospedale consorziale di Treviglio-Caravaggio darà vita a una particolare iniziativa all'insegna della salute femminile, promossa dall'ospedale stesso e dall'Avis sovraccomunale della Bassa, cui fanno capo le sezioni di 11 paesi della zona di Treviglio.

Patrizia Morganti, ginecologo all'ospedale consorziale, interverrà sul tema «La salute delle donne a tutte le età (pap-test e Hpv)», mentre Angela Piovani e Liri Spaho illustreranno la loro esperienza di volontariato in Madagascar, dove c'è ancora molto da fare per educare le donne alla prevenzione. Dopo questo doppio appuntamento – che si svolgerà nella sala convegni dell'ospedale dalle 16 alle 18 – seguirà un rinfresco.

Il convegno è rivolto a tutte le donne «quindi – precisa un comunicato degli organismi promotori – anche per le sorelle immigrate che da poco hanno la fortuna di usufruire di servizi di prevenzione così come sono organizzati in Italia». Soprattutto tra le immigrate, rilevano infatti gli organizzatori, è necessario diffondere l'abitudine a sottoporsi al pap-test per la prevenzione del tumore del collo dell'utero: «Si tratta di una malattia ormai poco frequente in Italia, ma che colpisce ancora 3.700 donne ogni anno e che ancora ne uccide 1.350 l'anno. E più dei due terzi dei nuovi casi riguardano donne che non hanno mai fatto un pap-test».

k.manenti

© riproduzione riservata