Stezzano ospita 1000 alpini
e due bande delle penne nere

Stezzano ospita 1000 alpini e due bande delle penne nere
Gli alpini di Stezzano hanno già rimboccato le maniche in vista dell'Adunata del 7, 8 e 9 maggio. Al momento sono circa mille le penne nere alle quali la sezione locale ha trovato un posto in spazi pubblici, strutture comunali e parrocchiali, parchi e zone verdi, tutte concesse per l'evento. Un posto particolare è stato poi trovato per le bande degli alpini che pernotteranno all'interno del Cascinetto di via Mascagni: la struttura è ideale per mettere al riparo da possibili intemperie i delicati strumenti musicali.

Nella tre giorni di maggio il Cascinetto ospiterà infatti due bande, la Fanfara di Montenero (Torino) e il Coro di Soreghina di Genova, per un totale di circa cento persone. Oltre al pernottamento, la struttura di via Mascagni sarà utilizzata anche per il pranzo. Altri spazi sono dislocati in tutto il paese, dal campo antistante il Centro di aggregazione giovanile ai campi attorno agli impianti sportivi.

Gli alpini saranno anche ospitati in alcuni locali della parrocchia, e nella tensostruttura vicino ai campi sportivi. Se il numero di alpini dovesse aumentare, la sezione chiederà la disponibilità per utilizzare il parcheggio del Kilometro rosso e l'area dell'ex Città convenienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA