Lunedì 08 Marzo 2010

Voto «storico» a Cividate:
tre candidati, due sono donne

Le elezioni comunali di marzo resteranno nella storia di Cividate al Piano, che prima d'ora non ha mai avuto una donna in corsa per la poltrona di sindaco e stavolta ne conta addirittura due. In fatto di quote rosa nessuno degli altri sette comuni bergamaschi chiamati al voto ha fatto di meglio (solo Filago ha una candidata sindaco, che sfida il primo cittadino uscente) benché nelle tre liste cividatesi le presenze femminili non abbondino.

Così, se Luciano Vescovi, sindaco uscente della Lega Nord in cerca del bis, liquida la questione femminile con la frase lapidaria: «Uomo o donna non importa, l'importante è che si governi bene», Cristina Mondini e Maria Maddalena Motterlini, entrambe alla guida di una lista civica, non nascondono la loro soddisfazione.

«Due donne in corsa per la guida del paese sono una bella conquista» dice la Mondini. E la Motterlini le fa eco: «Una prima volta da celebrare. Stimo molto la mia avversaria, anche lei, come me, è una donna che si è già spesa per la comunità».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo dell'8 marzo

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags