Venerdì 12 Marzo 2010

«Salviamo il Monte Canto»:
a Carvico nasce un comitato

Un comitato per il Parco del Monte Canto e del Bedesco. Lo ha costituito un gruppo di associazioni di consumatori insieme a gruppi legati alla tutela all'ambiente e con contributo di singoli cittadini decisi a impegnarsi su questo fronte. L'incontro si è svolto a Carvico martedì 9 marzo per mettere fine ad anni di sostanziale inattività delle amministrazioni locali.

Preoccupati della sorte del parco locale, il comitato ha stato creato anche un sito web, www.comitatomontecanto.it , che sarà il punto di riferimento per tutte le attività organizzative e di informazione.

Gli elementi fondanti del comitato, i principi minimi ma irrinunciabili che uniscono tutti coloro che ne fanno parte e rispetto ai quali vengono chieste ulteriori adesioni sono:
• protezione del territorio da ogni tentativo di speculazione edilizia;
• salvaguardia del patrimonio boschivo, faunistico e idrico;
• fruibilità dell'ambiente da parte dei cittadini;
• valorizzazione dell'aspetto educativo legato alla vita del Parco, rivolto a tutti i cittadini e in particolare agli studenti;
• un piano forestale che garantisca il rinnovamento e la stabilità del bosco e nello stesso tempo alimenti quel processo virtuoso bosco-legno-energia tutto locale già sperimentato;
• sviluppo e valorizzazione di attività produttive agroalimentari e forestali del territorio, come il mercato di prodotti a chilometro zero.

Per parlare di tutti questi aspetti, col fine di allargare le adesioni al comitato e per decidere insieme le iniziative più efficaci da intraprendere nei prossimi giorni, è stato fissato un appuntamento per martedì 23 marzo, alle 21, nella sala civica di Solza (Castello Colleoni). Sono invitati tutti i cittadini e associazioni che hanno a cuore le sorti del territorio.

Il motto del comitato è “Salviamo il Monte Canto”: l'idea è di porsi al fianco di quegli amministratori decisi aimpegnarsi.

r.clemente

© riproduzione riservata