Venerdì 19 Marzo 2010

I Cre ai blocchi di partenza:
l'estate 2010 sarà «Sotto-sopra»

L'estate dei Cre sarà «Sotto-sopra». Sarà questo il tema, che vede come sottotitolo «come in cielo così in terra», delle giornate di inizio estate di migliaia di bambini bergamaschi. I centri ricreativi estivi sono ormai qualcosa di più di una tradizione, una realtà in continua evoluzione e cambiamento.

«Possiate mettere sottosopra le vostre comunità e il vostro stare insieme porti un po' di cielo in questo mondo a volte così stanco». È l'augurio arrivato dal vescovo, monsignor Francesco Beschi, recentemente nominato delegato per la pastorale giovanile della Conferenza Episcopale Lombarda.

Sabato e domenica sera, durante la presentazione del Cre, si scopriranno le curiosità, la nuova maglietta, il cd e la storia e l'estate comincerà a farsi sentire. Dalla prossima settimana partiranno gli incontri, le riunioni e le proposte. Poi l'attesa per il grande tornado delle settimane di animazione.

La grande macchina del Cre, che lontano da occhi indiscreti ha cominciato a muoversi già nel mese di settembre, è giunta ora alla prima tappa importante, quella della consegna del lavoro agli oratori. Commissioni, gruppi di lavoro, dieci diocesi e una quarantina di persone hanno lavorato dietro le quinte per giungere alla stesura di un progetto condiviso che è molto di più delle semplici tre o quattro settimane di musica e laboratori.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 19 marzo

r.clemente

© riproduzione riservata