Lunedì 22 Marzo 2010

Viabilità e disservizi ai pendolari
Ezio Locatelli punta l'indice

«Velocità per pochi, disservizi per molti»: è lo slogan scelto da Ezio Locatelli, portavoce della Federazione della Sinistra e capolista provinciale per le elezioni regionali, per centrare ancora una volta il problema sui gravi disagi che continuano a soffrire i pendolari bergamaschi e lombardi a causa della cattiva gestione del trasporto ferroviario.

Impegnato a distribuire volantini davanti alla stazione, Locatelli ha detto chiaramente: «Meno soldi alla Tav e più soldi per la rete ferroviaria e il trasporto pubblico locale. In particolare, occorre il ripristino del sistema tranviario della Valle Brembana, un servizio a carattere metropolitano sulla linea Ponte San Pietro/Bergamo/Montello e il collegamento ferroviario con l'aeroporto di Orio al Serio».

Un sistema comprensoriale di pubblico trasporto, secondo Locatelli, non avrebbe bisogno di nuove strutture ma basterebbe recuperare le aree dismesse. Da noi il trasporto su gomma è troppo alto, soffoca la viabilità, mentre il trasporto ferroviario è inadeguato rispetto alla domanda e il suo sviluppo potenziale è enorme.

a.ceresoli

© riproduzione riservata