Venerdì 30 Aprile 2010

La Sesaab ha rinnovato il Cda
Emilio Moreschi nuovo presidente

L'assemblea dei soci Sesaab, la società editrice de L'Eco di Bergamo, ha nominato il nuovo Consiglio d'amministrazione. Del gruppo Sesaab fanno parte anche l'editoriale La Provincia (nelle edizioni di Como, Lecco, Sondrio e Varese); Il Cittadino di Monza; Teleradiodiffusioni Bergamasche (con le testate Bergamo Tv e Radio Alta); Oros (che edita il mensile Orobie); le concessionarie di pubblicità Spm e Opq; il Centro stampa quotidiani di Erbusco; Litostampa e Media.On.

Nuovo presidente Sesaab, dopo le dimissioni presentate da Emilio Zanetti (alla guida del gruppo dal 1996), è stato nominato Emilio Moreschi. Il vicepresidente è monsignor Lucio Carminati, delegato vescovile per le Attività economiche. Nella prima seduta del Consiglio d'amministrazione, Massimo Cincera sarà riconfermato amministratore delegato. Del Cda fanno inoltre parte Mario Ratti, Sergio Crippa (in rappresentanza del gruppo Pesenti Italmobiliare), monsignor Alberto Carrara, parroco di Grumello del Monte, i docenti universitari Dario Nicoli e Lucio Cassia e monsignor Claudio Stercal, economo della Diocesi di Milano. Il Collegio sindacale è composto dal presidente Pecuvio Rondini, da Fabio Bombardieri e Aldo Cattaneo.

Mercoledì sera il vescovo Francesco Beschi (la Diocesi è azionista di maggioranza di Sesaab) ha voluto incontrare i componenti del Cda uscente guidato dal presidente Zanetti per ringraziarli del grande lavoro svolto e della lungimiranza dimostrata nel far diventare Sesaab un gruppo editoriale che ha allargato il suo territorio estendendolo da Bergamo alle province di Como, Lecco, Sondrio, Varese e Monza.

Ringraziamenti sono stati rivolti dal vescovo anche al vicepresidente uscente Giuseppe Roma e ai consiglieri Giorgio Frigeri, Miro Radici, Stefano Zonca e don Mauro Arizzi. Monsignor Beschi ha inoltre sottolineato come nei prossimi anni il contributo di tutti gli azionisti (della Sesaab fanno anche parte Carlo Pesenti, Emilio Zanetti, Antonio Percassi, Angelo Radici, Miro Radici, Alberto Bombassei, Tito Lombardini e Mario Ratti), con le loro competenze e doti imprenditoriali, sarà decisivo per proseguire lungo le strade intraprese.

Il nuovo presidente Emilio Moreschi, 72 anni, imprenditore, è alla guida della Rulli Rulmeca, azienda metalmeccanica presente in 12 Paesi del mondo, consigliere di Unicalce, presidente della Fondazione Bergamo nella storia e della Fondazione Bernareggi, vicepresidente dell'Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti. Fa parte del Cda Sesaab dal 1999 (e anche di quello dell'Editoriale La Provincia) ed è presidente uscente di Teleradiodiffusioni Bergamasche. Le sue grandi passioni sono la fotografia, la cartografia antica e la montagna: è anche consigliere del Cai. Contestualmente alla Sesaab sono stati rinnovati i Consigli d'amministrazione di Teleradiodiffusioni Bergamasche e di Oros.

BERGAMO TV - Il nuovo presidente di Teleradiodiffusioni Bergamasca, società che edita le testate Bergamo Tv e Radio Alta, è Angelo Radici, presidente del Radici Group, azienda di livello globale nei settori chimico, tessile, delle fibre sintetiche e della materie plastiche. Il Consiglio di amministrazione è altresi composto dal vicepresidente monsignor Lucio Carminati, da Massimo Cincera (amministratore delegato), monsignor Maurizio Gervasoni, delegato vescovile per la Formazione e Educazione del popolo di Dio, Elio Corbani, Lucio Cassia e Giorgio Gori, fondatore della casa di produzione televisiva Magnolia e già direttore di Canale 5. Nel Collegio sindacale ci sono Franco Morotti, Marco Manzoni ed Elio Antonio Ghitti.

OROBIE Alla guida di Oros, società che edita il mensile Orobie, è stato riconfermato monsignor Mansueto Callioni, parroco di Almè: nel Cda ci sono don Lucio Carminati, Massimo Cincera, Lucio Cassia, Emilio Moreschi e Paolo Valoti, presidente del Cai di Bergamo, a ribadire il forte legame della rivista con il vivacissimo mondo della montagna lombarda.

a.ceresoli

© riproduzione riservata